25/02/15

Questa è la ricotta...

 RicottaMustia_1

...Mustia che conclude la carrellata di formaggi dell'azienda Monzitta e Fiori, che in questi mesi ci ha accompagnato con i propri prodotti nella rubrica "Cacioricette" in collaborazione col portale Qualeformaggio. E' una ricotta prodotta come di consueto da latte di pecore di razza sarda allevate al pascolo: ha un leggero sentore affumicato ed è moderatamente salata, caratteristica che si accentua man mano che procede la stagionatura. L'ho assaggiata sia cruda che cotta, ma devo dire che col calore tira fuori profumi di un'intensità imprevedibile: per questo l'ho usata come indicato nella ricetta. Ho fatto delle tartine (o crostatine o chiamatelecomevolete) con la stessa pasta brisé "leggera" che ho usato per questi dolcetti ripieni o per questi altri biscotti salati: inutile dire quindi che, se non avete gli stampini monoporzione, potreste anche chiudere i dischi "a raviolo" e cuocerli allo stesso modo, magari col formaggio direttamente nel ripieno.
Riguardo a Monzitta cos'altro dire? Ricordo brevemente che:
- per pura coincidenza nel dicembre scorso sono andata a visitare l'azienda ed ho conosciuto i titolari: sono persone serie, squisite e appassionate del loro lavoro come pochi;
- i loro formaggi sono ordinabili anche online tramite la sezione "Mercato del Formaggio";
- le loro pecore pascolano liberamente per molti mesi all'anno, perciò il latte risulta ricco di nutrienti benefici impossibili da ottenere mediante un'alimentazione "artificiosa";
- se provate i formaggi provenienti da allevamenti al pascolo non tornerete più indietro, e ve lo auguro di cuore.
Per leggere la ricetta delle tartine con composta di arance e ricotta Mustia gratinata, clicca qui.

RicottaMustia_5

post precedenti

TiuEttoriSTAG0 TiuEttori_1 TortelliSedano Bitto_4 lazero_linguine agri-foto4 Pantelleria_89 AlTrasimeno_48 Strachitunt_3 risotto piccione ciliegie 1 pachino_tartare Fagiolina_AlpeVaia_3 banner post di lancio