16/11/07

Qualcosa di antico: i panmielati



Per la serie "vietato dimenticare", ecco un'antica ricetta umbra: i panmielati, ovvero dolcetti di pane, miele e altre belle cose. Sono tanto semplici quanto buonissimi: il sapore rimanda a tempi in cui del cioccolato non v'era idea, e quando si aveva voglia di dolcezze si puntava su noci, cannella, miele, vino e quel che la natura del luogo offriva. Non li fa più praticamente nessuno: in pasticceria sono perle rare, nelle case idem. A me piacciono molto: li condivido per non perderli :-)

PANMIELATI

2 tazze scarse di miele d'acacia
1 arancia non trattata (la buccia)
2 tazze di pangrattato
1 tazza di noci tritate
4 cucchiai di mosto,oppure 2-3 cucchiai di vinsanto/vino dolce/liquore leggero
cannella in polvere

In una pentola dal fondo spesso (oppure in una pentola di rame) mescolare il miele con la buccia d'arancia (solo la parte arancione) tagliata a piccolissimi dadini. Accendere il fuoco e cuocere a fiamma bassa mescolando di tanto in tanto. dopo 6-7 minuti comincia a bollire: è il momento di aggiungere tutti gli altri ingredienti, mescolare velocemente e spegnere il fuoco. La consistenza dev'essere morbida ma non fluida. rovesciare l'impasto su una spianatoia, allargarlo con un mestolo e lasciarlo raffreddare per 5-10 minuti in modo da poterlo lavorare con le mani. Staccare dei pezzi e arrotolarli come polpettine, adagiandoli sui cestini di carta.

Nessun commento:

Posta un commento

lasciate un commento, un suggerimento, un saluto, ma firmatevi sempre: i commenti anonimi saranno cancellati. grazie!

post precedenti

Fioritura_2016_25 Torta_Bastarda_1 Tortine_Mele_Tahina FioriPortulaca Castelluccio_2015_15 Biscotti_polvere_lamponi UOVO_CAMICIA2 RicottaMustia_5 TiuEttoriSTAG0 Sardegna14 TiuEttori_1 TortelliSedano