04/01/08

qualche altro riciclaggio natalizio

questi biscotti sono nati lo stesso giorno di quelli alla banana. però, per motivi di priorità (mie :-)) li iscrivo nella mia "anagrafe del disordine" solo adesso. primo riciclo: i tuorli. per fare i famosi torciglioni (di cui prima o poi posterò la ricetta...) serve solo l'albume. ne abbiamo fatti tantissimi: erano avanzati 9 tuorli! con quel ben di dio c'è scappata una crema di zucca&uovo, due teglie di biscotti alla banana e due di biscotti all'arancia e pepe :-) secondo riciclo: le mandorle. per i torciglioni servono tante mandorle. ne erano avanzate un bel po': ci sono scappati i cubetti al cioccolato e i biscotti all'arancia, pepe e mandorle :-) terzo riciclo: le bucce d'arancia. la mamma insegna di bere tante spremute durante l'influenza... con tutte le arance che ho fatto fuori ci sono scappate due teglie di biscotti all'arancia, pepe&mandorle :-) mai buttare la buccia degli agrumi: se li pelate o grattugiate prima di usarli, conservando le bucce in una scatolina ermetica da frigo, si mantengono diversi giorni, e sono sempre a disposizione! Detto questo, i biscottini di cui sotto sono facili, come tutti i biscotti, gustosi e sfiziosi: il pepe ci sta benissimo!

BISCOTTI ALL'ARANCIA, PEPE & MANDORLE

per due teglie di biscotti

2 tuorli
300 gr di farina 0
150 gr di burro
60 gr di zucchero bianco + 2 cucchiai per rotolare i biscotti
40 gr di zucchero di canna a grana abbastanza grossa
buccia grattugiata di 1 arancia
un cucchiaio di succo d'arancia
un pizzico di sale
una bella macinata di pepe nero
cannella
mandorle tostate a scaglie

spezzettare il burro, unirvi lo zucchero (60 + 40) e schiacciare grossolanamente con una frusta. unire adesso le uova, l'arancia, il sale, il pepe e e un po' alla volta la farina, mescolando con le mani non troppo a lungo. formare un cilindro, arrotolare nella carta forno e riporre in freezer per 10-15 minuti. srotolare, tagliare i biscotti, rotolarli nei 2 cucchiai di zucchero mescolati a una bella spolverata di cannella, schiacciarvi sopra una scaglia di mandorla, infornare a 180 per 10-12 minuti, asciugare per qualche ora su una griglia, conservare al chiuso.

15 commenti:

  1. il tuo blog è davvero delizioso. bellissimo. tornerò presto. ciao e grazie per la visita!! (questi biscotti mi intrigano già parecchio..)

    RispondiElimina
  2. wow... il pepe nei biscottini!!!! che bontà... grazie per essermi venuta a trovare e complimenti x il tuo bel blog!!

    RispondiElimina
  3. Buon anno e piacere di conoscere te e il tuo blog, davvero interessante, come interessante è la proposto di ricilo dal risultato golosamente delizioso.
    Ciao

    RispondiElimina
  4. grazie a tutti gente! :-)
    @cipolla: mannaggia a te.. sono entrata nel tuo blog e ho visto gli gnocchi: mi è venuta una fame incredibile!! sono un attentato! :D

    RispondiElimina
  5. complimenti per il riciclo, anche se devo dire gran belle e buone ricette questa poi dei biscotti assolutamente da fare

    RispondiElimina
  6. ..e aggiungo: ho letto da untoccodizenzero che stai gustandoti un libro di pasticceria in francese: qual'è? (non per farmi gli affari tuoi, ma anch'io mi sto cimentando nella lettura, anche se non ho ancora sperimentato nulla. troppo burro per i pranzi quotidiani.. sigh) :)

    RispondiElimina
  7. @alemu: il libro è PH10 di pierre hermé, forse il più grande pasticciere francese (europeo? mondiale?) più che un libro da leggere, è un'enciclopedia di complicate e spettacolari delizie... mi ha stordito!! l'ho comprato su amazon.fr, è arrivato in soli 3 giorni dalla francia: in italiano purtroppo non si trova! non vedo l'ora di cimentarmi in una di quelle ricette: sono veramente di livello superiore! :-)

    RispondiElimina
  8. come ti capisco!!! io invece ho preso Patisserie Maison di Florence Edelmann. Più basico, nel senso che ci sono le cose tradizionali francesi e non. è già un po' che punto PH10.. e mi piacerebbero anche le lezioni di pasticceria di Felder.. troppi libri!!

    RispondiElimina
  9. Questi biscottini sono fantastici...evviva i ricicli!!!
    senti ma il torciglione di cui parli è forse uguale a quello che faccio io? prova a guardare nel mio blog sotto "I dolci delle feste"
    http://dolcienonsolo.myblog.it/

    RispondiElimina
  10. credo che questo è un po' per tutti il periodo del riciclo alimentare... bello questo blog, lo inserisco nelle mie destinazioni se non ti spiace. ciao.

    RispondiElimina
  11. @christian: con piacere! :-)
    @aracoco: sì, il dolce è quello, il mitico serpentone! ma la ricetta originale vuole che sia senza farina e senza tuorlo: solo albumi, zucchero, mandorle, pinoli e alchermes ;-) non ricordo la dose esatta... controllerò a casa di mamma!

    RispondiElimina
  12. e anche molto caro, un anno ho trovato ed ho surgelato ma essendo privo di filamenti, diventa molliccio buona giornata

    RispondiElimina
  13. il fatto che ci sia del pepe nero nei biscotti,non mi sembra strana tutt'altro anche io faccio un'antica ricetta sicula che posterò x carnevale e contepla il pepe nero ciao

    RispondiElimina
  14. catanese doc, ma vivo da tantissimo a perugia esattamente monteluce, vedo tu architetto io casalinga/crocerossina ciao

    RispondiElimina
  15. ah mi fa piacere! dev'essere bello poter attingere da tradizioni regionali così diverse :-)

    RispondiElimina

lasciate un commento, un suggerimento, un saluto, ma firmatevi sempre: i commenti anonimi saranno cancellati. grazie!

post precedenti

Fioritura_2016_25 Torta_Bastarda_1 Tortine_Mele_Tahina FioriPortulaca Castelluccio_2015_15 Biscotti_polvere_lamponi UOVO_CAMICIA2 RicottaMustia_5 TiuEttoriSTAG0 Sardegna14 TiuEttori_1 TortelliSedano Bitto_4