15/04/08

qualcosa di etereo...


...come il timo limone: qualche giorno fa cuoche dell'altro mondo ha pubblicato una ricetta di funghi con timo-limone che mi ha chiarito un po' le idee su questa erba aromatica. non sapevo ce ne fossero di più tipi: credevo che il timo fosse timo e basta. non solo: qualche tempo fa mi sono imbattuta nel timo-limone variegato senza sapere cosa fosse: sentivo questo aroma forte di limone sprigionato da splendide foglioline verdi bordate di bianco, ma buio assoluto sul nome della pianta. finalmente paolo, quello della ribollita, mi ha illuminata definitivamente: da espert-botanic-appassionato quale è, ha seminato nel suo giardino praticamente tutte le piante aromatiche conosciute, e mi ha regalato un ciuffetto di timo-limone :-)) cosa fare? ummm..... uhmm... dopo breve riflessione, tenuto conto della presenza nel mio frigo di una panna prossima alla scadenza, mi son detta: la panna cotta! in più mia madre mi ha dato una bottiglia di limoncello fatto da lei coi suoi limoni... cosa desiderare di più? ;-) se come me amate la panna cotta non gommosa ma soffice e leggermente spumosa, seguite questa semplice ricetta. se come me desiderate che le panne si stacchino subito dalle formine, ricordatevi di inumidirle prima di versarci il composto! (si vede tanto dalla foto che io me ne son dimenticata? :P) ha un gusto davvero etereo, fresco e originale. provate!

PANNA COTTA AL TIMO-LIMONE E RIDUZIONE DI LIMONCELLO


dosi per 3 persone


250 ml di panna fresca
50 gr di zucchero a velo non vaniglinato
1 foglio di colla di pesce
un bel ciuffetto di timo-limone (almeno 4 bei rametti)
3 cucchiai di limoncello fatto in casa
1 cucchiaino colmo di zucchero

agitare bene la panna e versarla in un vaso insieme al timo limone. chiudere e riporre in frigo per alcune ore. filtrare metà della panna in una ciotola e montare con le fruste elettriche. nel frattempo, ammollare la colla di pesce in acqua fredda per 5 minuti. versare lo zucchero a velo e l'altra panna, timo compreso, in un pentolino antiaderente e scaldare a fiamma bassa. mescolare spesso e lasciar sobbollire per appena un minuto quindi spegnere ed aggiungere la colla di pesce strizzata bene. mescolare bene, lasciar stiepidire due-tre minuti, quindi versare a filo il composto, filtrandolo, nella panna montata, mescolando continuamente. versare il liquido nelle formine inumidite e riporre in frigo per almeno 8 ore. al momento di servire, scaldare zucchero e limoncello lentamente in un pentolino fino a che il volume del liquido si sia ridotto della metà. distribuire il composto sulle panne cotte e guarnire con foglioline di timo limone.

36 commenti:

  1. oddio...qualcosa da dire???? io svengo quando passo da te.....queste cose mi fanno impazzire ----oddio come sono golosa.......
    adoro tutto quello che fai!!!!!!!!!!!!
    ciao Pippi

    RispondiElimina
  2. RUBATA... ho copiato e stampato la ricetta! Questo dolcetto mi ispira da pazzi!!!!
    Devo solo comprare il timo/limone che come già sai, ho già addocchiato!
    SMMMMMMMMMMMMACK AMICA

    RispondiElimina
  3. mmmmmmm ho appena comprato una piantina di timo-limone, bellissima questa idea, prenderò lo spunto per inventarmi qualcosa!!! Grazie

    RispondiElimina
  4. Chissa se a milano riesco a trovare sto timo /limone, ma ci provo...al massimo se ci rivediamo me lo procuri tu...va bene? Baci

    RispondiElimina
  5. la piantina mi manca.............ma ancora per poco!!:-))
    Un bacio!

    RispondiElimina
  6. Panna cotta? Qualcosa da slurpare!!!
    Grazie per le innformazioni sul timo:-))

    RispondiElimina
  7. hai un blog davvero raffinato!!!
    complimenti!!!
    questa ricetta poi... mi intriga da morire!!!

    RispondiElimina
  8. è arrivato il momento di aggiungerti nei miei preferiti con queste tue ricette sempre più accttivanti; posso ? :)

    RispondiElimina
  9. Ciao, piacere di conoscerti. Che bel blog! Grazie per la tua visita, vedo che vivi in una regione che amo particolarmente. Ho avuto occasione di visitarla diverse volte e ogni volta che ritorno, lo faccio sempre con grande piacere (anche perchè ho sempre fatto delle grandi e succulente mangiate in compagnia di amici).
    Se sei d'accordo aggiungo il tuo link alla lista degli amici. Ciao

    RispondiElimina
  10. Ciao raffinatissima ladychef: se passi sul mio blog puoi ritirare il tuo meritatissimo premio ;)

    RispondiElimina
  11. mai mangiata un pannacotta spumosa, ma cerrrrto che mi piacerebbe!!

    Del timo limone avevo scoperto l'esistenza proprio da Alex, e tu ne hai fattoun uso magnifico!!

    RispondiElimina
  12. Non conoscevo il timo/limone,domani vado alla ricerca,speriamo di trovarlo!
    La pnna cotta la adoro,la mangerei giorno e notte.
    Buona serata!

    RispondiElimina
  13. Il mio dolce preferitooo, bravissima!! :)
    Ciao salsa

    RispondiElimina
  14. Direi che sei tornata alla grande, complimentoni due ricette ottime, io però comincio da questa eterea pannacotta.....ho anche il limoncello fatto in casa, ricetta di mammà!!
    bravissima

    RispondiElimina
  15. mmm ho sempre guardato le piantine di timolimone così...un po' male...non so perchè...ma forse devo ricredermi e dargli un posto vicino al timo cappellone nella mia aiuola;)

    RispondiElimina
  16. slurp!! anche a me sto timo limone mi sconfiffera e non poco..la panna cotta poi...uuuuh! e chi mi ferma più?

    RispondiElimina
  17. questa e'una ricetta davvero deliziosa!!
    la dolcezza della panna cotta e l'asprigno del limone,buonissimo

    RispondiElimina
  18. non ci sono aggettivi x commentarla ,goduriosa ,peccaminosa, chi ne ha + ne metta buona giornata

    RispondiElimina
  19. Sra è meravigliosa,ne ho vista una simile qualche giorno fà ma accompagnata da liomni canditi,questa però con una delle rbe che io adoro di più in assoluto è semplicemente spettacolare!

    P.S ma tu lo sai che esite anche il timo mandarino e il timo pesca?
    Io no,almeno nn sino a quando nn l'ho trovato al mercato di Porta palazzo ;-))

    RispondiElimina
  20. Ti va di ritirare un premio da me? ;D
    Che golosità questo dolcetto!!! Sei sempre unica!

    RispondiElimina
  21. L'ennesima ricettina fantastica! Brava Sapina, che bellezza!
    Presto, però, ti stupirò con effetti speciali: ho comprato la salvia-ananas! Una cosa fantastica!

    RispondiElimina
  22. signore e signori, sono stupefatta... ma siete fantastici!
    @quelli che mi chiedono di linkarmi: CON MOLTO PIACERE!
    @quelli che mi premiano: ARRIVOOOOO :D
    @quelli che incrociano la salvia con l'ananas e il timo con la pesca: AHAHAHHH LE VOGLIO TUTTEEEEEEEEEEE :D

    RispondiElimina
  23. Sì il timo-limone! Anche io ce l'ho avuto in giardino per un anno, poi è inspiegabilmente morto, ma è vero, sprigiona nell'aria un aroma fortissimo! Sono arrivata tardi per commentare la confettura di patate, quindi lo faccio ora.. esiste?? e la si mangia a colazione? Dalla foto mi sembra strabuona, poi con la vaniglia.. ma non mi sarebbe mai balenata in mente! Mi illumini sui suoi usi? :) voglio una scusa per farla!:)) Bacione

    RispondiElimina
  24. ...ed esiste anche il timo limone nella varietà in giallo... io l'ho scoperto domenica alla fiera sui navigli. ma ce ne sono tanti di timi, e nemmeno io lo sapevo. il timo limone campeggia ora sul mio balcone, fresco dalle acque prese in questi giorni, attende solo un impiego!

    RispondiElimina
  25. Ma il timo serpillo dove lo mettiamo allora??

    Qualcosa di travolgente direi! Mi ci butteri a capofitto!!!

    RispondiElimina
  26. Appena trovo un buchetto nel micro terrazzo pianto anche questo! Mi piace tantissimo il timo limone!

    RispondiElimina
  27. Ciao, passa atrovarmi che devi ritirare qualcosa. Ciao :))

    RispondiElimina
  28. complimenti per l'inventiva e per il gusto negli abbinamenti

    RispondiElimina
  29. è davvero qualcosa di etereo!!!..alla vista sembra che abbia una consistenza soffice e spumosa..da provare anche la composta di patate..bacio

    RispondiElimina
  30. la foto è bellissssimaaaa!!!!
    io ho sentito parlare pure del timo mandarino.. potrei fare la pannacotta col timo mandarino e col mio mandarinello fatto con le mie mani medesimeee!!! :D
    etereeiiiisssimaaaaaa
    smaaackkkk

    RispondiElimina
  31. potrei svenire, ma non mi farei male, a parte i cuscinetti di grasso sono seduta quindi...
    SVENGO!
    grazie per questa meraviglia del palato
    :*

    RispondiElimina
  32. a che punto è la mia domanda di adozione?
    Questa è davvero splendida!
    Quest'anno non ho ancora rinnovato il parco erbette.... ma avessi il tempo!
    Provvederò al più presto perchè prevedo che quando farò leggere la ricettina al faddino non potrò davvero fermarlo!
    E per fortuna (SGRUNT) la motina è rotta... altrimenti era già in viaggio!

    nasinasi sospirosi

    RispondiElimina
  33. ma come si fa mi devi dire a resistere a questa eterea dolcezza?

    RispondiElimina
  34. dove lo trovate il timo limone? Lo voglio anch'ioooooo :(

    RispondiElimina
  35. rosanna, ciao :) il timo limone lo trovi presso qualsiasi vivaio ben fornito ;-)

    RispondiElimina

lasciate un commento, un suggerimento, un saluto, ma firmatevi sempre: i commenti anonimi saranno cancellati. grazie!

post precedenti

Fioritura_2016_25 Torta_Bastarda_1 Tortine_Mele_Tahina FioriPortulaca Castelluccio_2015_15 Biscotti_polvere_lamponi UOVO_CAMICIA2 RicottaMustia_5 TiuEttoriSTAG0 Sardegna14 TiuEttori_1 TortelliSedano