21/04/08

qualcosa di ovvio! o quasi... ;-)

orzoasparagi

cos'è che dovrebbe essere ovvio? per esempio, che l'orzo (perlato) sta bene con l'orzo (caffè). effettivamente, un orzotto arricchito con caffè d'orzo spolverizzato sopra a mo' di aroma era una cosa alla quale pensavo da tempo, solo che non avevo in casa la materia prima: né orzo, né relativo caffè! finché oggi, nel tardo pomeriggio, me ne sono andata a fare due passi in direzione negoziocheadoro perché fonte inesauribile di delizie per appagare la mia gastromania :) insieme ad alcune spezie, biscotti gentilini e tè verde cinese col quale mi abbevero da anni, ho comprato una busta di orzo perlato biologico. poi ho visto delle interessanti bustine di caffè d'orzo a 3 euro l'una. mi son detta: ma che è, oro? :-O poi ho guardato meglio: "caffè d'orzo aromatizzato all'anice stellato, alla cannella, al cacao"... mi dico sì, ma che ce vo'? prendo il caffè d'orzo economico e lo mescolo con i suddetti ingredienti, risparmiando chissà quanti soldini. peccato che proprio quello che volevo io, l'orzo all'anice stellato, era l'unico che non potevo farmi da sola, causa mancanza della preziosa spezia nella mia dispensa, nonché tra i vasetti del negozio. e poi ho anche pensato: se costa così tanto forse è di buona qualità! insomma, l'ho preso... finirò all'inferno, lo so. durante la passeggiata di ritorno, nella mia testa si è materializzata un'idea azzardata: ma se facessi orzo + orzostellato + asparagi? ecco qui il risultato. i commenti al piatto dopo la ricetta (suspeeeeeence!) :D

ASPARAGI, ORZO PERLATO E CAFFE' D'ORZO ALL'ANICE STELLATO

dosi a testa

45 gr di orzo perlato
100 gr abbondanti di asparagi puliti
cipollotto novello q.b.
180 gr di acqua (pari a 4 volte il volume dell'orzo)
caffè d'orzo all'anice stellato (oppure caffè d'orzo normale + anice stellato pestato al mortaio)
olio extravergine
sale

tagliare gli asparagi in bastoncini e saltarli in padella con un filo d'olio, giusto per scottarli, aggiustando di sale. lavare l'orzo abbondantemente sotto l'acqua corrente. soffriggere il cipollotto novello in poco olio extravergine, tuffarvi l'orzo scolato e saltare a fuoco vivo per pochi secondi. aggiungere gli asparagi, girare un attimo e unire l'acqua precedentemente misurata. aggiustare di sale e cuocere per circa 30 minuti a fuoco dolce mescolando ogni tanto: dopo questo tempo l'acqua sarà completamente assorbita. servire su piatto piano spolverizzando di caffè d'orzo all'anice stellato.
considerazioni: un profumo che stordisce e conquista solo ed esclusivamente gli amanti dell'anice stellato (per esempio io :D); il caffè d'orzo, essendo tostato, esalta magnificamente l'orzo perlato. il tutto sta molto bene con gli asparagi! inoltre, l'anice stellato si sente più all'olfatto che non al gusto, per cui il piatto risulta tutt'altro che dolce. voglio riprovare a farlo al più presto, forse aggiungendo qualche ingrediente... chissà: come tutte le cose, è quasi certamente migliorabile, in qualche modo, ma mi è piaciuto moltissimo. avete idee di varianti? provate! :)

34 commenti:

  1. l'orzo ce l'ho, non è perlato ma decorticato, vabeh, gli asparagi li ho, il caffè d'orzo ce l'ho, l'anice stellato non ce l'ho ma ho l'anice normale, vabeh, il cipollotto non ce l'ho, ah ecco! però ci provo lo stesso...

    RispondiElimina
  2. Sei mitica!!! l'abbinamento è piuttosto particolare ma lo assaggerei volentieri... un bacio Pippi

    RispondiElimina
  3. avrei chiamato il post

    "qualcosa di intrigante"

    bravissima

    RispondiElimina
  4. Vah be, che dire brava?
    ma no..... bravissima, ti ci vuole un premio per l'invetiva.
    Bacio
    Nino

    RispondiElimina
  5. uellala'...piatto leggero e parecchio saporito

    RispondiElimina
  6. carina la ricettinaaa...
    io nn ci avrei mai pensato ad unire questi ingredienti!
    un bacione lalla

    RispondiElimina
  7. Wow...non riesco ad immaginarmi il sapore ma sono convinta che era sicuramente qualcosa di particolare e delizioso!
    Sei sempre la solita... prima o poi riusciremo a cucinare qualcosa a 4 mani... ne sono sicura! ^_^
    BACIO Al caffè!

    RispondiElimina
  8. che bonta ,poi mi nomini i gentilini x favore mi puoi dire il nome del negozio dove hai fatto rifornimento,magari con e-mail grazie e buona giornata

    RispondiElimina
  9. Io invece gli ingredienti ce li ho sempre in casa, ma non mi sarebbe mai venuto in mente di usarli così!
    Sei un gemietto ;D

    RispondiElimina
  10. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  11. Sai che questa cosa mi intriga non poco? A dire la verità è dai tempi dell'orzo bimbo che non bevo un caffè d'orzo...a mala pena ne ricordo il sapore. E poi così, "a crudo" non l'ho mai testato...
    Al contrario dell'anice stellato mi servo spesso, soprattutto nei dolci. Sai che questa ricetta mi lascia piuttosto spiazzata?
    Non riesco ad immagnarmela...
    Però medito...
    Intanto un bacio!

    RispondiElimina
  12. Intendevo "genietto" - che casino sto facendo stamattina...

    RispondiElimina
  13. WOW! che accostamento particolare! bravissimissima come sempre:D

    RispondiElimina
  14. L'originalità ti contraddistingue! Il mio prossimo orzotto sarà alll'orzo!!!!!!!

    RispondiElimina
  15. ricetta molto interessante e molto creativa, complimenti!!!!

    RispondiElimina
  16. complimenti per l'ardore!!! geniale risultato...mi devo armare di orzo non solubile però!;)

    RispondiElimina
  17. ehi gente, ma grazie! siete gentilissimi :) non avete idea di che profumo emani 'sto orzo... un sogno! se volete farlo, usate l'orzo non solubile, ma quello macinato per caffettiera. c'est plus bon!

    RispondiElimina
  18. non vedo l' ora di provare questa specialità!
    devo solo procurarmi l' anice stellato!
    Un bacio e buona giornata.

    RispondiElimina
  19. Tesoro ma che geniaccio che sei!! :) La regina degli accostamenti! Le ricette che mi hai girato sono veramente fa-vo-lo-se! :) Non ho fatto in tempo ad invitarti che un uccellino ti ha già fatto arrivare la voce!:) Grazissime, invito anche tutti i lettori di questo blog al mio "Meme dei frutti dimenticati"! Se vi va, passate da me!:) bacini
    P.S.= ma il negozio che adori è un'erboristeria?

    RispondiElimina
  20. Innanzitutto, volevo dirti che anche io mi abbeverò di tè verde, da quando ho iniziato non ho più smesso :-)
    Per il resto... che dire questa ricetta di "ovvio" non ha niente, di buono...tutto!

    Ciaoooo,
    Aiuolik

    RispondiElimina
  21. ciao liquirizia! il tuo meme è bellissimo e realmente UTILE: sarà una ventata di cultura per tutti :D l'uccellino che mi ha spifferato la cosa è la mitica sere ;) mentre il negozio di cui parlo è un negozio di specialità alimentari, vini e birre rare :) ti farò pubblicità! baci!

    RispondiElimina
  22. Quando "spulcio" nei blog degli altri e trovo queste ricette così belle e particolari capisco perchè mi affascina tanto questo mondo! Sei bravissima complimenti! Belle anche le foto..chissà se raggiungerò mai certi livelli di eccellenza!..l'importante è non mollare no? baci.Sara

    RispondiElimina
  23. una combinazione intrigante ed anche difficile da immaginare...
    Però provo un suggerimento: e se moduli il tuto con un po' di ricotta o ricotta salata?
    cosa verrà fuori? :-)

    RispondiElimina
  24. caspita, la mancanza di burro per i biscottini ti ha scatenato la creativita'...no, quella non ti manca mai!!!

    Io forse non ce la farei mai ad azzardare certi accostamenti con le mie mani, ma mi auto-inviterei molto volentieri da te!!! :)

    RispondiElimina
  25. E' una ricetta particolare, unione di questi ingredienti deve avere un buon gusto da provare..cioa

    RispondiElimina
  26. sei sempre la migliore!!!
    se ti va un piccolo premio per te nel nostro blog!

    RispondiElimina
  27. Devo comprarlo anch'io l'orzo...ho tante ricettine da provare!
    Questo abbinamento con gli asparagi è proprio invitante.

    RispondiElimina
  28. Ti sei salvata con quel "... o quasi" che seguiva il "qualcosa di ovvio"!!!
    Da copiare con grande curiosità

    RispondiElimina
  29. Ma guarda che mente geniale!
    In dispensa:l'orzo..c'è, l'anice stellato c'é, il caffè d'orzo c'é..no, no mancano gli asparagi!
    Allora vengo da Te!?
    :)

    RispondiElimina
  30. Dov'è questo negoziocheadoro che ci vado anch'io? ;-)
    Che abbinamento, non lo avrei mai immaginato...Complimenti per la creatività!

    RispondiElimina
  31. Ciao, direi veramente intrigante e da provare, altro che ovvio. Ho l'orzo all'anice stellato (con anice vero)che si può fare solubile che in macchinetta, va bene lo stesso?
    Ciao ciao Mirko

    RispondiElimina
  32. ciao amici grazie dei commenti!
    @mirko: benvenuto! direi che il tuo orzo va benissimo :)

    RispondiElimina
  33. ciao geniale salsetta!l'orzotto è stata una meravigliosa scoperta dell'inverno..la tua versione mi stuzzica parecchio ma..l'anice stellato si sente davero?

    RispondiElimina
  34. @monique: ciao! sì, l'anice stellato si sente, molto più all'olfatto che non al gusto. ci sta benissimo! :)

    RispondiElimina

lasciate un commento, un suggerimento, un saluto, ma firmatevi sempre: i commenti anonimi saranno cancellati. grazie!

post precedenti

Fioritura_2016_25 Torta_Bastarda_1 Tortine_Mele_Tahina FioriPortulaca Castelluccio_2015_15 Biscotti_polvere_lamponi UOVO_CAMICIA2 RicottaMustia_5 TiuEttoriSTAG0 Sardegna14 TiuEttori_1 TortelliSedano