01/08/08

questa è un'altra erba aromatica...


...che ho scoperto grazie a mia nonna. la pimpinella! :-) l'ha raccolta insieme a me sotto la siepe davanti casa dei miei qualche giorno fa, consigliandomi di metterla nell'insalata. ma nella mia testa, nel frattempo, altre idee si sono materializzate ;-) qualche giorno fa ho letto "anice verde" nella ricetta di qualche blogger, ed ho chiesto anche cosa fosse, ma poi mi son dimenticata non solo di andare a leggere la risposta, ma anche il nome del blog :-( se mi leggi perdonami: che zucca...! comunque, ho scoperto che l'anice verde è la pimpinella! ed ho scoperto anche che sta molto bene con le melanzane: stavolta non c'entra foodpairing, era un'ideuzza mia. le melanzane, poi, stanno bene coi fichi, ed ecco che dall'unione di questi ingredienti più un formaggio morbido tipico della mia zona è nato un involtino fresco e leggero. ma soprattutto, gustoso. buon fine settimana a tutti: forse lunedì ci sarà una sorpresina... ;-)

MELANZANE ALLA PIMPINELLA CON RAVIGIOLO E FICHI

1 grossa melanzana tonda
un mazzetto di pimpinella (o anice verde)
un mazzetto di prezzemolo
200 gr di ravigiolo scolato bene
2 fichi sodi
olio extravergine
sale

lasciar scolare bene il ravigiolo, tenendolo in frigo sopra un colino. nel frattempo, lavare la melanzana, asciugarla e tagliarla a fette di 3 mm di spessore. salare le fette sovrapponendole su uno scolapasta, appoggiarvi un piatto piano e posarvi sopra qualche oggetto pesante (bottiglie, buste di latte, ecc...). lasciar scolare le melanzane sotto peso per 2 ore. al termine, asciugarle con un panno o con carta assorbente e scottarle in padella antiaderente caldissima da entrambi i lati, senza olio, finché diventino colorite. man mano che cuociono, adagiarle in un recipiente di plastica (o vetro) per alimenti, e spennellarle con un pesto di poco olio, pimpinella e prezzemolo in pari dosi (solo le foglie), sovrapponendo via via le fette. se le fate il giorno prima, sono ancora più buone.
nel frattempo cuocere i fichi, lavati e lasciati integri, in forno caldo a 140° per 8 minuti su carta forno. sfornare e lasciar intiepidire su una griglia, togliendoli dalla teglia rovente. dopo qualche minuto, spellarli e conservarne la buccia, che andrà tagliata a striscioline. schiacciare la polpa con una forchetta e, solo quando fredda, mescolarla col ravigiolo. riporre in frigo per far assodare un po', sempre sul colino. al momento della composizione dei piatti, mettere 1-2 cucchiaini di ravigiolo con fichi al centro di una fetta di melanzana, chiudere con uno stecchino e guarnire con la buccia dei fichi. VARIANTE: sono buonissime anche coi fichi crudi... ;-)

ps: grazie a sere x gli stecchini!

30 commenti:

  1. sono curiosissimaaaa non hai postato una foto della pimpinella.. magari ce l'ho anche io!!
    ottimo "intruglio" saruZZZ sei la maga del gusto lo sai! ;)

    RispondiElimina
  2. @cicuZZ hai ragione! solo che... quando l'ho tirata fuori dalla bustina di plastica era impresentabile ahahah :D ho rimediato aggiungendo un link ad una foto presa dal web ;-)

    RispondiElimina
  3. E' vero, io speravo in una foto di questa erba aromatica sconosciuta...... :)

    Penso che l'abbinamento che hai fatto sia perfetto....ma il formaggio che consistenza ha? Come una ricotta un po' soda?
    Perche io ce li vedrei anche sbucciati e tagliati a spicchi i fichi, ma crudi, nell'involtino con il ravigiolo...:)))

    Ma io ho appena pranzato, basta, me ne vadooooo!!! :))
    Un bacio e buon fine settimana!

    RispondiElimina
  4. @ciboulette: ho messo il link ad una foto! e sul fico hai ragione: ci sta bene anche crudo :) ora però aggiungo un consiglio sul post: quello di fare le melanzane il giorno prima, perché se stanno 1 giorno in frigo son troppo più buone! il ravigliolo è tipo ricotta, brava... diciamo a metà fra ricotta e stracchino! baci :-*

    RispondiElimina
  5. bellissimi da vedere,ma scommetto favolosi da mangiare!!!
    un bacione

    RispondiElimina
  6. pimpinella....hummm...non la conosco...ho visto anche la foto attraverso il tuo link...ma è un erba sconosciuta per me.....ma che sapore ha? con cosa la posso sostituire? comunque i tuoi involtini mi piacciono ....anche lo stecchino con il nodo è graziosissimo........ma quella sorpresina di cui hai parlato...per lunedì....mica ce la faccio ad aspettare a lunedì heehheheheehheheeh sono una curiosonoa lo so lo so....... comunque ti auguro di passare un piacaevole we un bacio
    pippi

    RispondiElimina
  7. Ma dai, non l'ho mai provato. Devo rimediare subito :)

    RispondiElimina
  8. Complimenti per la ricetta: originalissima.
    L'accostamento dolce-salato a me piace tantissimo e credo che la proverò.

    RispondiElimina
  9. E' un'erba spontanea buonissima, dà una marcia in più all'insalata coltivata o di campo!!!!
    http://giardinociliegi.blogspot.com/2008/04/insalate.html
    Non posso che approvare e provare la tua ricetta!
    Buon fine settimana!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  10. Ora che sono in calabria mi metto a girare dappertutto per trvare la pimpinella, dalla foto mi sembra di averla già avvistata, ricetta stuzzicante per l'originalità e la presentazione come aperitivo insolito
    che presentero' ai miei prossimi ospiti. grazie cara Salsina e buon we anche a te. *__*

    RispondiElimina
  11. Ho comprato una piantina di pimbinella ad uno degli ultimi mercatini. Non la conoscevo prima ed è stata una piacevolissima sorpresa. Quel sapore deciso e piccantino mi piace molto. Farò sicuramente questi involtini, ho tutti gli ingredienti in casa (vabbuò io userò la ricotta). Beso, Alex

    RispondiElimina
  12. questi abbinamenti frutta formaggio e
    verdure sono tra i miei preferiti, ai fichi cotti non ci avevo mai pensato.
    ....buoni,sfiziosi e non comuni questi involtini...ciaooooooo ;-))

    RispondiElimina
  13. ciao ;)
    passo per dare un bacione a tutti i miei favolosi amici blogger..
    finalmente anche per mirtillina e'arrivata l'ora delle vacanze!!
    conto di farmi viva ogni tanto ma nn assicuro nada sulla frequenza...
    un bacione grande!!

    RispondiElimina
  14. Ciomp!
    Tu mi fai venire sempre una fame ....
    Apri voragini insospettate nel mio stomaco e voglie inconsulte nella mia testolina!
    Come procede la pratica dell'adozione?
    Guarda che vengo eh! ma vengo davvero davvero!
    magari dopo il viaggio!
    nasinasi

    RispondiElimina
  15. E brava! Continui sempre a sorprendermi con le tue ideuzze! Elga

    RispondiElimina
  16. Brava per la nonna..Je trouve toujours délicieux les recettes des Nonna...Je me souviens de la mienne...Comme je suis née en Toscane et je garde un souvenir extraordinaire de la mienne...Comme quoi on partage des belles choses de génération en génération....

    RispondiElimina
  17. m'intriga e molto sperando di trovare la pimpinella buona domenica

    RispondiElimina
  18. la versione con i fichi è da paura. brava,fantastica

    RispondiElimina
  19. Buonissimo antipatino! Veramente sfizioso...l'unico neo: ma io dove caspiterina trovo tutte queste erbette!!!! Mi sa che dovrai inviarmi tutti i semini così faccio diventare il mio terrazzino una giungla di erbe aromatiche!
    E la sorpresa di domani!?!? Ecco ora che mi hai messo la pulce nell'orecchio mi arrovellerò per tutta sera ;P
    Un bacione

    RispondiElimina
  20. Ciao dada! Nemmeno io mi sono dimenticata di teee!! L'estate del dopo laurea mi sta portando tante opportunità ed esperienze, sono stata due settimane in francia ed ora sto per partire per la svizzera! Mi mancano questi schermi, ma NON MI LAMENTO AFFATTO!;) Un abbraccione .. arrivederci a settembre!

    RispondiElimina
  21. Quanta curiosità di conoscere il gusto della Pimpinella!!!! Sei sempre originale nelle tue ricette. Sono in partenza per l'Austria, tornerò a fine Agosto speriamo per settembre di riuscire ad incontrarci per un coffee. Un bacio Laura

    RispondiElimina
  22. Mi manca qualche ingrediente per questa ricetta, però sicuramente molto molto interessante! Oggi è lunedì...io aspetto :-)

    RispondiElimina
  23. Guarda guarda che me le mangerei anche ora per colazione!!!!

    RispondiElimina
  24. avevo comprato una piantina di pimpinella sui navigli... m'è morta, ahimè!! però non mi faceva impazzire... :-)

    RispondiElimina
  25. Adesso dico una cavolata.....la pimpinella mi ricorda una canzone per bambini....non avrei mai immaginato di creare una prelibatezza come te. Bravissima ! Ciao :))

    RispondiElimina
  26. gustosissma!!!!


    ps dove hai trovato il pulsante di wikio?

    RispondiElimina
  27. @max: il pulsante di wikio mi pare che l'ho installato dopo aver fatto l'iscrizione... ma adesso non ricordo bene tutti i passaggi! se vai sul sito sono certa che trovi tutta la procedura passo passo :-)

    RispondiElimina
  28. Ottima ricettina !!! Ciao Lisa

    RispondiElimina
  29. Allo scopo di ritrovare il blog di sui ci parlava dell'anice verde potresti provare la blogsearch di Google.

    Parlando di erbe aromatiche, vi propongo un trucchetto che una mia cara amica mi ha recentemente svelato: si va dal verduraio, che a volte si trova costretto a togliere dei rametti di troppo dai mazzi di erbe aromatiche che vende, e questi surplus vanno tutti a finire in un unico sacchetto. Si chiede uno di questi mix di erbette aromatiche che contengono davvero di tutto, va tutto nel mixer assieme a mezza cipolla, e si frulla con l'uovo: poi direttamente in padella antiaderente con un filo di olio caldo. Il risultato sono delle frittatine sottili (a piacere, a me piacciono sottili!) e gustosissime!

    Ciao!

    RispondiElimina
  30. ciao paolo grazie x i suggerimenti!

    RispondiElimina

lasciate un commento, un suggerimento, un saluto, ma firmatevi sempre: i commenti anonimi saranno cancellati. grazie!

post precedenti

Fioritura_2016_25 Torta_Bastarda_1 Tortine_Mele_Tahina FioriPortulaca Castelluccio_2015_15 Biscotti_polvere_lamponi UOVO_CAMICIA2 RicottaMustia_5 TiuEttoriSTAG0 Sardegna14 TiuEttori_1 TortelliSedano