28/01/09

questo è importante


solo poche righe per segnalare una semplice guida all'acquisto del pesce stilata dal WWF. personalmente tendo a non comprare pesci che provengono da zone dove è risaputo che si facciano esperimenti nucleari, o semplicemente provenienti da mari lontanissimi dall'italia, ma ci sono tanti altri aspetti da considerare, come il tipo di pesca che viene effettuato, o l'impatto ambientale che provoca la pesca della tale specie. invito tutti a consultare questa piccola guida, e magari a stamparsela e tenerla nel portafogli, in modo da attuare un consumo di pesce più consapevole.

33 commenti:

  1. Grazie mille... me lo sono scaricato e appena ho tempo me lo leggo!
    Tengo molto a quello che mangio e di conseguenza mi fa piacere informarmi! ,-)

    Il gatto goloso

    RispondiElimina
  2. Molto utile e interessante.
    Non avrei immaginato che il rombo potesse essere nella lista verde e il tonno in quella rossa.

    RispondiElimina
  3. bravissima saruz! :) questo è un messaggio importantissimo da divulgare.
    sono scioccata per esempio per aver visto che il Pagasio,il pesce più diffuso nelle mense italiane, è nella lista arancione.
    Meditate gente.. e sopratutto tenetevi a portata di mano questo elenco. :)

    RispondiElimina
  4. grazie e mille per la segnalazione è un argomento di cui so troppo poco...ora me lo scarico
    Un bacione
    fra

    RispondiElimina
  5. Grazie Salsa...é da tenere presente certamente ,io ne sapevo già qualcosa per un servizio su un canale francese che denunciava proprio questo!!!

    RispondiElimina
  6. Grazie per le info.. e per la guida!
    molto interessante
    baci
    vale

    RispondiElimina
  7. Ciao sapina,come stai?
    Grazie per questo post,utilissimo e davvero interessante.
    Un bacio

    RispondiElimina
  8. grazie è importantissimo...posso usare il tuo spunto per un post?

    RispondiElimina
  9. Grazie per questa importantissima informazione.Già Report mi aveva messo la pulce, ora tu completi l'opera.
    Bacione

    RispondiElimina
  10. grazie a tutti, mi fa piacere che il tema sia caro anche a voi.

    @lo, ma certo, anzi: più siamo a spargere la voce e meglio è ;-)

    RispondiElimina
  11. Avevo sentito già qualcosa in proposito, ma la tua guida me la conservo, visto che mangio quasi solo prodotti ittici!!!

    RispondiElimina
  12. Grazie per la segnalazione! Me lo sono stampato e messo nel portafogli. Utilissimo!

    RispondiElimina
  13. Ciao!!! ho appena lanciato una raccolta a tema insalate, mi farebbe piacere che tu partecipassi!! Ti aspetto!!

    RispondiElimina
  14. Grazie amica! Spesso capita che compro il pesce in base "alle voglie" ma mi rendo conto che non è la cosa migliore da fare! Tipo il tonno rosso... Che dire, mi sa che per un pò di sushi ne dovrò fare a meno.... menomale che il totano è in prima linea!

    RispondiElimina
  15. E' importante, sì. Grazie. Guardo sempre la provenienza del pesce, ma per il resto non sono molto informata.
    Utilissimo.
    Baci!

    RispondiElimina
  16. Questo è importante davvero! Utilissimo formato da portarsi sempre appresso. E ora ci ripenso, le capesante meglio non comprarle!
    Grazie per le tue segnalazioni preziose.
    Un abbraccio
    Alex

    RispondiElimina
  17. Grazie del link. Gli ho già dato una sbirciatina e l'ho trovato utile. Buona giornata :)

    RispondiElimina
  18. grande Sara!
    ora vado a vedere che ne pensa del mare dell'adriatico... eheheh
    sto scherzando.. l'ho scritto solo perchè il pesce in sicilia proveniente dal tirreno a parita di freschezza ha un gusto molto + buono ed è + magro di quello che trovo qui proveniente dall'adriatico... il mare di provenienza è importantissimo in effetti!
    un bacione

    RispondiElimina
  19. Ultimamente anch'io sono rimasta sconvolta dal pangasio pesce che vive in acque dolci ricche di arsenico e metalli pesanti e che di frequente viene dato a pranzo nelle scuole d'infanzia!!!

    grazie per la guida
    sei sempre preziosa!
    baci!

    RispondiElimina
  20. Scaricata, salvata e tra poco la leggo e me la stampo...grazie

    RispondiElimina
  21. tempo fa avevo fatto un post sui grandi pesci pelagici ed i loro metodi di caccia.
    una cosa di una crudeltà invereconda.
    adesso stampo tutto e tengo in tasca

    RispondiElimina
  22. Un petit coucou pour te souhaiter un bon dimanche avec je l’espère du soleil. Temps très froid chez nous et il gèle toujours le matin.

    Tu as bien raison d'en parler...baciiiiiii

    RispondiElimina
  23. Sapina, dove sei finita? Tutto bene??

    RispondiElimina
  24. ci sono ci sono, grazie! giornate frenetiche al lavoro, ma sto arrivando ehhhhhh
    :)

    RispondiElimina
  25. grazie! informazioni preziose da tenere a mente di fronte al banco del pescivendolo.

    RispondiElimina
  26. EHHIIIIII! che piacere trovarlo qui!
    ci abbiamo lavorato anche noi dalla riserva marina di Miramare per costruirlo.. in effetti a chi si diletta di cucina con animo "sensibile" all'ambiente può tornare utile!

    RispondiElimina
  27. -iaia: grazie mille per il tuo intervento!

    RispondiElimina

lasciate un commento, un suggerimento, un saluto, ma firmatevi sempre: i commenti anonimi saranno cancellati. grazie!

post precedenti

Fioritura_2016_25 Torta_Bastarda_1 Tortine_Mele_Tahina FioriPortulaca Castelluccio_2015_15 Biscotti_polvere_lamponi UOVO_CAMICIA2 RicottaMustia_5 TiuEttoriSTAG0 Sardegna14 TiuEttori_1 TortelliSedano