20/07/09

questa ricetta la devo...

prugneciliegia

...ad elga :-) quando ho visto la sua torta di ciliegie al latticello ho pensato che con quelle dosi avrei potuto fare un dolce con le mie piccole susine, che appunto sono... delle susine-ciliegia :-) a casa abbiamo un albero talmente pieno di questi frutti che i rami si piegano, ma neanche i miei nonni sono stati in grado di dirmi il nome, seppur dialettale (a parte un generico "pornelline" = prugnine). cercando in internet è venuto fuori che si tratta di un incrocio molto diffuso allo stato selvatico, anche perché non sono sicura che quell'albero l'abbia piantato qualcuno. la descrizione corrisponde: sono frutti piccolissimi, poco più che ciliegie, asprigni e saporiti, di colore rosso vivace specie a maturazione completa, ma il gusto è decisamente di prugna!

tortaprugne_intera

non posto mai ricette d'altri riprodotte pare pare perché non ne vedo il motivo, infatti anche stavolta ho usato la ricetta di elga per poi rielaborarla in base alla prova che volevo fare, ovvero l'abbinamento prugne-rose. funziona! in più le mandorle aggiunte all'impasto conferiscono quel tocco vagamente amarognolo che ci sta proprio bene. la torta ha una consistenza spugnosa e soda (simile al pudding di semolino, per intenderci), esattamente quello che cercavo. grazie elga per l'ispirazione!

AGGIORNAMENTO: ecco come risolvere (o almeno arginare) il problema dello scopiazzamento da parte di questo sito aggregatore di blog. bisogna andare nelle impostazioni "feed sito" di blogger e impostare i primi tre menu a cascata con la dicitura "breve". in questo modo i siti che raccolgono le notizie dai feed in modo automatico possono solo pescare l'anteprima, senza copiare tutto il post. speriamo che funzioni, ma intanto grazie fiordisale!

tortaprugnerose

TORTA DI SUSINE-CILIEGIA PROFUMATA ALLA ROSA

ingredienti per lo stampo stella silikomart

250 gr farina 0
120 gr zucchero di canna
200 gr susine-ciliegia snocciolate
2 uova
1 cucchiaino scarso di cremor tartaro (già addizionato di bicarbonato)
250 ml latte intero (o latticello: io non l'avevo)
60 gr burro a temperatura ambiente
2 cucchiaini scarsi di aroma naturale di rosa
una manciata di mandorle spellate
un pizzico di sale

montare il burro con lo zucchero, unire le mandorle tostate e finemente tritate, le uova, il sale e il latte addizionato di aroma di rosa. mescolare e versare sulla farina setacciata col lievito. amalgamare bene, unire le susine a pezzi grossi, versare nello stampo di silicone e cuocere per mezz'ora a 170-180° a seconda del forno.


32 commenti:

  1. Wau, la torta e soprattutto la fetta in primo piano hanno un aspetto golosissimo!e che morbidezza! ^_^

    RispondiElimina
  2. Un altro dolce con le ciliegie!
    Qualche giorno fa ne ho postato uno anch'io (medicina post-ciofeca ;)), è così diverso dal tuo che ho già una gran voglia di sperimentare!
    ciao, a presto,

    wenny

    RispondiElimina
  3. Quelle susine (pornelline, ihihih!) sono dei piccoli gioielli, lo sai vero? La foto con la ciotolina in tinta le valorizza a pieno, per non parlare del dolce...davvero un curioso accostamento, per me che sono avvezza ad abbinamenti molto più semplicistici ;-)
    Buon pomeriggio!

    RispondiElimina
  4. Grazie per la ricetta e soprattutto per le indicazioni antiscopiazzamento.

    RispondiElimina
  5. grazie mille!

    wenny: sono susine in realtà! sono un incrocio con le ciliegie (magie botaniche...) ma sanno assolutamente di prugna :-)

    RispondiElimina
  6. ok, funziona perfettamente, sei stata drastica come Alex hihihihihihihi

    adesso dovresti controllare quest'altro indirizzo, dovrebbe avere anche roba tua (e questo si ch'è plagio)
    ricettandosulweb.blogspot.com

    RispondiElimina
  7. Che buone le prugnette!io le ho sempre chiamate prugnette selvatiche ma di + nin zo!
    Torta eccellente, quando vedo mandorle esulto!
    Bacione

    RispondiElimina
  8. Ciao! mamma che bella questa torta! e lo stampo poi rende tantissimo!
    Sei bravissima come sempre!
    Un bacione
    PS:aspettiamo i tuoi link allora?!

    RispondiElimina
  9. che siano di colore rosso la dice lunga sul fatto che appartengano alla tua sottile ma lunghissima linea rossa che ti contraddistingue ;)
    la toTTina mi sembra buonissima, mi piacerebbe assaggiare sti fruttini prima, una bella fettazza di toTTa dopo ;)
    mi piace assai le ideuzze che si rincorrono tra blogger AMICHE non come i copioni di cui sotto...nella mia immensa ignoranza ho fatto quella cosa che dicevi tu in coda al post però anzichè mettere breve ho messo nessuno, volevo vedere al prossimo post cosa succede
    ***
    baciuzzi dolcedonna *
    cla

    RispondiElimina
  10. avevi proprio ragione, la consistenza pare esser morbidosissima! Mi è venuta voglia di farne una prova cioccolatosa ... ma è troppo caldo, che dici?

    RispondiElimina
  11. che belline queste susine-ciliegia.... e che dire della torta?? una meraviglia per gli occhi.. immagino il gusto

    RispondiElimina
  12. Ma guarda che con questi frutti mi hai proprio incuriosita... Questa torta, oltre che morbidissima, dev'essere anche molto profumata...

    RispondiElimina
  13. Molto bello e colorato! Un piacere per gli occhi e credo anche per il palato ;)

    RispondiElimina
  14. Da noi simili prugnette i miei parenti abruzzesi le chiamano semplicemente "prunga". La torta al latticello me l'ero segnata anche io e ora so per certo che la devo fare!
    Sai che neanche mi ricordavo di aver impostato il feed "breve" tanto tempo fa. Non so neanche se l'ho fatto consapevolmente, ma almeno è servito a qualche cosa :-)
    Baci
    Alex

    RispondiElimina
  15. che belle prugnette piccine!!!elga è sempre una dannazione...fa ingolosire tutti con le sue ricete e le sue foto!:D

    RispondiElimina
  16. Sara, le "prugnette" sono forse i "mirabolani"? dalle mie parti si chiamano "amoli"...un mese fa avevo cotto l'anguilla con questi frutti e vino bianco...l'acidità del frutto mitiga il "grasso" dell'anguilla con un risultato veramente bilanciato...come credo buonissima anche la tua torta...non troppo "dolciastra" quindi...mmmm tentatrice...è da provare!!!

    RispondiElimina
  17. Il bello delle frequentazioni virtuali è proprio questo continuo conoscere, arricchirsi ed alimentare le idee.
    Mi incuriosisce al consistenza di questo dolce dal carattere asprigno :))

    RispondiElimina
  18. wow, io ho un bel castelo, tu una bella stellina..... apriamo una società fantasy?
    ciao sara!

    RispondiElimina
  19. wow, io ho un bel castelo, tu una bella stellina..... apriamo una società fantasy?
    ciao sara!

    RispondiElimina
  20. sai che neanche i miei negozi ultima-speranza della stazione centrale avevano l'acqua di rose??? :((

    Ottima l'indicazione della riduzione dei feed, grazie a te e a GI, che e' sempre grande :)

    Un bacio!

    RispondiElimina
  21. -ciboulette: eh ti capisco, infatti questa non è acqua di rose :-( è un aroma naturale di rosa che si trova in bottigliette col tappo a vite. l'ho trovato in un negozio di specialità alimentari!

    ciao a tutti e grazie :)

    RispondiElimina
  22. -alex(ombranelportico): non ne ho idea, ma potrebbe essere! so solo che è un ibrido fra ciliegia e prugna, e con l'anguilla in effetti ce la vedo proprio bene :D

    RispondiElimina
  23. Ce le ho anch'io in giardino, lo scorso weekend mi sono cimentata nella produzione di marmellata in quantità industriale. Dopo la banale prugna+zucchero+chiodi di garofano ho anche fatto una specie di confettura con i noccioli e poco zucchero (circa 1/4 del peso), e oltre ad ottenere qualcosa di tutt'altra consistenza e colore anche il sapore è notevole! l'unico neo è dover sputare tutti i nocciolini rossi. te la consiglio!

    RispondiElimina
  24. La torta è bellissima ed è anche un buon modo per usare alcune varietà di susine che mangiate al naturale non mi fanno impazzire.
    Per quanto riguarda l'aggregatore, che stress non se ne può più! Ora vado a verificare le mie impostazioni del feed, grazie della dritta!

    RispondiElimina
  25. Sara!!! Sono tornata, non oggi, non ieri, da qualche giorno.. ma sono tornata finalmente! Mi ero assentata per un bel po', facevo la latitante per via dello studio :\
    Mamma mia quante cose tue mi sono persa... devo recuperare! dammi tempo eh :D
    Intanto mi godo questa delizia che mi fa venire l'acquolina... davvero, la sua consistenza mi ha colpito, mi sembra di vedere una specie di clafoutis ben cotto, come una crema cotta, compatta... mamma mia che buona! E che bella forma!!

    Un bacio cara Sara! :)

    RispondiElimina
  26. ciao fiordivanilla, bentornata! :D e grazie!

    RispondiElimina
  27. Io le susine-ciliegia dubito di riuscire a trovarle, ma la tua torta è carinissima e invitante! Forse assomigliano a quelle che in Francia si chiamano mirabelle? Comunque la torta posso provarmela con delle susine o con delle ciliegie, che ne dici? A presto

    RispondiElimina
  28. mmmhhhhhh! mi piacerebbe un pezzo!!!
    auguri per il magnifico blog

    RispondiElimina
  29. avrei del latticello pronto all'uso... quasi quasi.
    ma la consistenza viene tipo cheesecake, giusto?
    (grazie per le info di questi giorni sul simpatico "blog" che persca le ricette presso i nostri, seguo diligentemente i consigli!!!)

    RispondiElimina
  30. vaniglia: no, direi non come una cheese cake, ma più soda: tipo pudding di semolino! :)

    RispondiElimina
  31. Sono contenta di averti ispirato questa meraviglia! Deve essere profumatissima! Un abbraccio grande!

    RispondiElimina

lasciate un commento, un suggerimento, un saluto, ma firmatevi sempre: i commenti anonimi saranno cancellati. grazie!

post precedenti

Fioritura_2016_25 Torta_Bastarda_1 Tortine_Mele_Tahina FioriPortulaca Castelluccio_2015_15 Biscotti_polvere_lamponi UOVO_CAMICIA2 RicottaMustia_5 TiuEttoriSTAG0 Sardegna14 TiuEttori_1 TortelliSedano Bitto_4