02/11/09

qualcosa di british: gli scones

scones al mandarino
beh sì, british, ma col mandarino dentro, e quindi anche un po' italian ;-) la raccolta delle olive prosegue, tempo permettendo, il mio occhio ammaccato da un pacifico ramoscello è guarito ed ho anche cucinato qualcosina. gli scones, ad esempio, questi cilindretti né dolci né salati che ho modificato in base a ciò che avevo in casa ed in funzione dell'uso che ne volevo fare, ovvero servirli per la colazione. devo dire che mi sono molto piaciuti: ho dosato lo zucchero con molta parsimonia, ho abbondato col sale, ho aggiunto un po' di ricotta all'impasto per la morbidezza, ho utilizzato buccia e succo di mandarino per l'aroma, ho arrotondato il gusto con l'anice stellato che esalta i profumi del mandarino. consiglio assolutamente di provarli. in più, a differenza di scones diversamente dosati, ideali da servire solo tiepidi, questi sono eccellenti anche freddi e consumati nei giorni successivi: se conservati in scatola di latta rimangono fragranti e di piacevole consistenza.

mandarino

SCONES AL MANDARINO ED ANICE STELLATO

ingredienti per una teglia di scones (due teglie per il mio fornetto)

150 gr farina 00
50 gr amido di mais
1 cucchiaio raso di cremor tartaro già addizionato di bicarbonato
60 gr burro di centrifuga
50 gr zucchero + altro per la guarnizione
1 cucchiaino raso di sale
1 uovo codice 0
la buccia di un mandarino biologico
50 ml fra succo di mandarino e ricotta mescolati insieme
i semi di un anice stellato

tagliare il burro a dadini e tenerlo fuori del frigo finché si prepara il resto. pelare il mandarino col pelapatate e sminuzzare la buccia. spremere e filtrare il succo: considerarne 25 ml; per arrivare a 50 ml aggiungere ricotta fresca di mucca e mescolare col succo. setacciare la farina col lievito, aggiungere sale, zucchero, uovo sbattuto, burro e succo con ricotta. all'ultimo unire la buccia del mandarino e i semi dell'anice schiacciati. formare una palla e stenderla col matterello ad uno spessore di circa 2 cm. ritagliarne dei cerchi, o triangoli, o quadrati, cospargerli di zucchero ed infornarli a 220° per 10 minuti circa: devono raddoppiare di altezza e colorire un po'. sfornare e raffreddare su una griglia.

37 commenti:

  1. giorno sara ammaccata da un ramoscello d'olivo :-)
    gli scones mi piacciono tantissimo, al mandarino però mai provati ne mai pensati..... adesso ho un buon motivo per provare :-)
    ps: poi ti mando mail

    RispondiElimina
  2. non ho mai provato gli scones.. questa ricetta mi sembra proprio delicata!complimenti

    ciao
    vale

    RispondiElimina
  3. voglio farli xè non riesco a capire la consistenza! oltretutto sono anche veloci e nemmeno troppo grassi! :) brava suz!

    RispondiElimina
  4. Quanti ne ho mangiati in Inghilterra!!
    Però non li ho mai fatti....
    Bellissimi i tuoi!
    CAstagna

    RispondiElimina
  5. li ho fatti anni fa seguendo una ricetta del cucchiaio d'argento... secondo me era sbagliata. però non erano venuti malaccio. mi soon sempre ripromessa di farli ma non ho più tentato. tolgo l'anice stellato e sperimento la tua :)

    RispondiElimina
  6. non li ho mai fatti...mi mancano ma dovr ò metterli in lista....tu riprenditi!:DD

    RispondiElimina
  7. mai fatti e mai provati...!Mi segno la tua ricetta!

    RispondiElimina
  8. Bellissimi ed originali in questa versione da vitamina C!! devono essere prorpio fragranti e soffici dentro! complimenti!
    baci baci

    RispondiElimina
  9. baaaaaa...mi piacciono tanto questi, ma a me vengono certi mattoncini che non ti dico! i tuoi sembrano soffici, perfetti da tagliare e farcire con burro e marmellata...famola british no? ;-)

    ah, ho fatto quel dolce di cui ti parlavo eh,zolfini e roveja ancora no che qui da me è ancora un gran casotto, ti abbraccio cara, a presto!

    RispondiElimina
  10. Ti capisco cara: lo scorso anno ho aiutato i miei nella raccolta delle olive: è devastante. Non so se sia peggio quella delle olive o quella delle mandorle sotto al sole fortissimo! E vogliamo parlare dei pomodori? Piegata a metà come una squadra?? Ma come facevano un tempo i nostri nonni? Tanto di cappello, mi inchino davanti al lavoro fisico, quello vero, quello che ti segna il viso, le mani e te le screzia di marrone, di terra..

    Un bacione! Ottimi gli scones, è da un pò che voglio farli, devo sbrigarmi, il momento è giunto!
    Ho una ricetta che prevede la cottura su piastra antiaderente! Mah!!??

    ^______^

    RispondiElimina
  11. Strepitosi!!!!...ultimamente sto usando mandaranci e mandarini ovunque...questa mi mancava!!!!

    RispondiElimina
  12. grazie gente! provateli, sono buonizzimi!
    -anemone: sì è possibile! la ricetta originaria prevede la cottura sulla piastra e niente lievito!!! poi si è diffuso l'uso della baking soda, e con essa l'uso del forno, ma lo scone padre di tutti gli scones è su piastra :)))

    RispondiElimina
  13. Ma grazieeeee!
    Super gentilissima!!
    Smack!!

    RispondiElimina
  14. Mi hai fatto venire in mente che li ho in "to do list" da un sacco di tempo e non li ho ancora fatti... meglio, faccio i tuoi, mi intriga la presenza del mandarino!

    RispondiElimina
  15. Mai fatto gli scones..la tua ricetta è un buon motivo per tentare!Bacione

    RispondiElimina
  16. Qui c'è un tempo da cani, piove, è tutto grigio.
    Mi ci vorrebbe proprio un english tea con uno scone, beh anche più d'uno

    RispondiElimina
  17. provare provare provare!! mandarini e anice???da favola!

    RispondiElimina
  18. ma che foto artistica!
    Mi hanno fatto venire una fame incredibile i tuoi scones! Sai che stavo leggendo giusto un libro in cui la protagonista andava a comprare questi "scones" di cui io non sapevo nemmeno l'esistenza e mi chiedevo come fossero! Ora grazie a te lo so!!!

    RispondiElimina
  19. ehssì ehssì sono da mettere in lista: e poi il mandarino fa così natale :)
    notte,

    wenny

    RispondiElimina
  20. Che belle foto! Non ho mai fatto gli scones, mi hai incuriosita e penso che li proverò a breve...

    RispondiElimina
  21. che chic! mandarino e anice stellato....
    ormai li ho fatti in tutte le salse, ma questa è di gran lunga la più raffinata che conosca!
    li farò!!
    :)

    RispondiElimina
  22. Scones mediterranei...notevoli direi!
    Concordo con Babs non avrei mai pensato all'abbinamento con i mandarini...e considerando il mio grado di "golosaggine" colgo lo spunto al volo e lo metto da parte per la prima occasione.
    Bellissime le foto.
    Complimenti e buona raccolta :-)

    RispondiElimina
  23. Sono da provare!!!Hai avuto una bell'idea di utilizzare i mandarini!!!!!
    Ti rispondo da qui: il sapore dei cachi non è molto coperto con il limone...quando ho provato la cannella invece ho avuto anch'io il tuo stesso risultato... era coperto!
    UN ABBRACCIO

    RispondiElimina
  24. ti ringrazio per questa ricetta. a me piacciono gli scones ma li ho fatti una sola volta perchè, come dici tu, sono buoni solo tiepidi..appena freddi si rovinano irrimediabilmente. adesso non avrò più problemi!

    RispondiElimina
  25. ah gli scones, ricordo della mia mia lunga permanenza a londra un bel po' di anni fa!
    Li adoro: morbdi caldini, perfetti con il tè. eccellenti tagliati in due con un po' di marmellatina. Slurp!
    Questi al mandarino debboo essere freschi e profumati.

    che voglia...!

    RispondiElimina
  26. Mi spiace per l'occhio! Qui pochissime olive per cui ci ho impiegato veramente poco domenica a raccoglierle! Invece, in tanti viaggi british non ho mai assaggiato uno scone, ma si può? Dovrò farmeli in casa a sto punto!

    RispondiElimina
  27. li ho fatti un bel po' di tempo fa e li ho trovati buonissimi..quasi quasi provo i tuoi..of course!

    RispondiElimina
  28. Se le atmosfere sono un po' british e un italiane mi ci fiondo!
    Metto su il tè e medito sui profumi di mandarino e anice. Se volessi sostituire l'anice che mi consigli?

    RispondiElimina
  29. C'è sempre qualcosa da sbriciare qui ;-) Che profumi inebrianti che hai messo e la foto è molto bella, molto british appunto :-)
    Buona notte

    RispondiElimina
  30. Non li ho mai fatti e mi stai facendo venire una voglia matta di provarli. Grazie per la ricetta e complimenti per il blog. A presto. Maura

    RispondiElimina
  31. Salsa, gli scones al mandarino sono una idea buonissima, ma le tue foto....wow! Solo questo mi viene da dire, soprattutto la seconda, mi piace da morire :)

    RispondiElimina
  32. grazie a tutti, molto gentili!
    ho rifatto gli scones l'altro ieri: stavolta ho messo prugne secche a pezzetti (50 gr), 50 ml di vino moscato e un pizzico di cannella. che dire, buoniiii mma rimangono leggermente più umidi di quelli al mandarino, per via delle prugne :)))

    RispondiElimina
  33. eh sì, un po' angloprofani perché un vero British ci avrebbe voluto dentro le arance amare ma così eleganti nell'accostamento mandarino-anice stellato che tornano a essere British per stile...

    Cara salsadisapa, posso invitarti qui?
    Ho letto che sei molto impegnata ma se vorrai partecipare anche più avanti ne sarei felice (e non solo io...)

    RispondiElimina
  34. Una di quelle cose di cui non potrei mai fare a meno gli scone, li amo alla follia!
    Ottima idea questa del mandarino e soprattutto della ricotta, non vedo l'ora di provarli!
    Baci!
    m.

    RispondiElimina
  35. Abbiamo premiato il vostro sito che è un blog amico gattaro o di cucina (il mio post del 07/11/09)
    Norma e Totirakapon

    RispondiElimina
  36. Devo dire che non conoscevo questi dolcini... certo che sembrano proprio golosi..

    RispondiElimina
  37. Complimenti sono meravigliosi e complimenti per il blog...fantastico...ti metto nei miei blog da seguire...ciaoooo

    RispondiElimina

lasciate un commento, un suggerimento, un saluto, ma firmatevi sempre: i commenti anonimi saranno cancellati. grazie!

post precedenti

Fioritura_2016_25 Torta_Bastarda_1 Tortine_Mele_Tahina FioriPortulaca Castelluccio_2015_15 Biscotti_polvere_lamponi UOVO_CAMICIA2 RicottaMustia_5 TiuEttoriSTAG0 Sardegna14 TiuEttori_1 TortelliSedano Bitto_4