18/03/10

questo antipastino...

cremacarotabatata

...caldo, sano e colorato è molto adatto a questa stagione ancora piuttosto freddina. è una crema di carota e patata dolce rossa (che ormai, abbiamo appurato, è la batata in persona), aromatizzata all'arancia ed arricchita da pecorino semistagionato. avevo visto questa invitante crema da elisabetta e me ne ero innamorata, ma l'ultima zucca di mia nonna è stata destinata a cibo per conigli... quindi ho ripiegato sulla patata dolce, visto che ancora ne avevo. il risultato mi è molto piaciuto: l'ho assaggiata anche in versione fredda il giorno dopo, ma calda è decisamente migliore! e poi, secondo me, se servita a mo' di cocktail fa pure la sua porca figura :-)

cremacarotabatata2

CREMA DI PATATA DOLCE, CAROTA E ARANCIA CON PECORINO
la ricetta anche su quiperugia di oggi

ingredienti per 4 coppe

150 gr patata dolce, o batata rossa
150 gr carota
1 arancia più un'altra per decorare
quattro fili d'erba cipollina
cipolla rossa
sale grosso
pecorino semistagionato a piacere
olio extravergine d'oliva (preferibilmente di moraiolo)

soffriggere molto dolcemente la cipolla nell'olio, utilizzando una pentola stretta ed alta. tagliare le verdure a dadini, rosolarle con la cipolla quando questa è ben profumata, quindi coprire completamente d'acqua ed aggiungere una presa di sale. cuocere col coperchio, mescolando ogni tanto e facendo evaporare un po', finché le verdure siano tenerissime. al termine, spegnere il fuoco ed aggiungere il succo dell'arancia spremuto e filtrato. riempire le coppe, in cui avrete sistemato dei dadini di pecorino semistagionato, e servire con una fettina d'arancia ed un filo d'erba cipollina, completando con qualche goccia d'olio, possibilmente amarognolo come il moraiolo.

33 commenti:

  1. Hai proprio ragione! è fighissimo presentato così! un antipastino davvero chic...e perfetto per salutare l'inverno!!
    baci baci

    RispondiElimina
  2. C'è sempre un pakistano al banco del mercato che cerca di vendermi bananine o batate. Magari stavolta le compro, così non me ne vado con il solito pezzettino di zenzero!

    RispondiElimina
  3. spero di trovarla in giro la batata perchè questa cremina deve essere proprio buona... e anche molto scenografica!

    RispondiElimina
  4. Hai ragione, servita così fa veramente la sua figura... Ancora non ho provato la batata, mi incuriosisci sempre più!

    RispondiElimina
  5. ciao sara!!!!!
    intanto un baciotto e poi.... grazie! mi hai dato un'idea per una cosina che mi serviva :-)

    RispondiElimina
  6. Ciao è una preparazione davvero interessante e molto ben presentata!!! complimenti...un abbraccio

    RispondiElimina
  7. Ma che bella! e chissà che buona!

    RispondiElimina
  8. Stasera vado alla ricerca della batata, mi attira troppo questa cremina chicchissima!Bacione

    RispondiElimina
  9. Beh, che dire di un antipastino bello come un dessert, profumato di agrumi e dal colore tonificante?... Che non bisogna lasciarselo sfuggire, ecco... Batate permettendo (le andrò a cercare...). Appuntato, grazie!
    A presto

    Sabrine

    RispondiElimina
  10. buono bello e così cremoso. Che classe! Mi sembra di sentirne la consistenza in bocca...fame...

    RispondiElimina
  11. Ciao Sara,
    complimenti per la ricettina, che presentata così hai proprio ragione: "fa la sua porca figura :)".
    secondo te la batata la potrei sostituire anche con la comune patata dolce (per intenderci non quella rossa)?

    RispondiElimina
  12. ciao a tutti e grazie!
    - paola: sì, sostituiscila pure con quella bianca. dovrebbe venire meno colorata ma ugualmente buona :-)

    RispondiElimina
  13. Ogni riccio è un capriccio e guarda come sta quel filo di erba cipollina :)
    E' una meraviglia Saretta, complimenti!
    Serena giornata,

    wenny

    RispondiElimina
  14. davvero sciccoso questo antipasto!!!! buono! baci

    RispondiElimina
  15. Innanzitutto complimenti per la pubblicazione su quiperugia e poi per la bella, confortantissima e solarissima crema, sa tanto di coccola e io oggi ne ho bisogno!

    RispondiElimina
  16. bellissima presentazione! sfiziosa.
    Ciao da Francesca

    RispondiElimina
  17. presentazione spettacolare! il dolce delle batate e della carote e contrastato dalla presenza dell'arancia , frutto che adoro in maniera particolare
    complimenti!!!

    RispondiElimina
  18. la difficoltà sarà reperire la batata per eccellenza ma merita la ricerca! Grazie! Paola

    RispondiElimina
  19. Che bella coppa!
    Faccio una ricetta simile ma che e' una vellutata, bisogna vada a comprare una batata ;-)

    RispondiElimina
  20. ma che profumo! e che antipastino chc :)
    questa batata poi mi incuriosisce sempre più...ormai hai contagiato tutti i food blogger, tutti vogliamo la batata!

    RispondiElimina
  21. cari amici, grazie a tutti!

    per la batata: non so se avete letto il vecchio post, ma trattasi di radice facilmente reperibile (io la trovo in tutti i negozi di alimentari biologici) ed è pure coltivata in italia! buona ricerca :D

    -onde: grazie mille cara :-)))

    RispondiElimina
  22. Tanto di cappello!
    La foto rende perfettamente il piccolo spettacolo pirotecnico di questo antipastino!
    Bravissima anche solo per gli spunti suggeriti! ;)

    RispondiElimina
  23. E' bello quando gli ospiti non capiscono inizialmente cosa sia quello che stanno guardando o mangiando. Con questa preparazione l'effetto è assicurato. E anche il successo, visto l'abbinamento intrigante di sapori !! Manu

    RispondiElimina
  24. questo antipastino inizialmente me l'ero figurato freddo.. sarà che caldo proprio non riesco ad immaginarlo..
    e cmq passre di qua offre sempre ottimi spunti!!

    RispondiElimina
  25. Bella ricettina, si. Ma cos'e' quell'affare verde, appositamente arricciolato?
    Geniale l'uso del bicchiere da Martini. Ne sai una piu' del diavolo.....

    RispondiElimina
  26. Che meraviglia!!! troppo intrigante questo antipasto...se solo trovassi la patata dolce arancione!
    cmq lo segno!

    RispondiElimina
  27. mi piace tantissimo Slasa! Al posto del pecorino, io che non ci vado d'accordo ci metterei un fantastico provolone stagionato comprato dal mio caseificio preferito!

    Un bacione!

    RispondiElimina
  28. ciao a tutti :)

    -pinguil: eh infatti sembra strano :-) eppure fra i due assaggi è decisamente migliore quello caldo!
    -corrado: è un filo d'erba cipollina (ciao cibou, vai di provolone!) e si è arricciato da sé :-)

    RispondiElimina
  29. Spettacolo....come sempre!! Che bella idea Sara

    RispondiElimina
  30. È sempre un piacere passare a leggerti di tanto in tanto.
    Il connubio zucca-arancia l'ho sperimentato in una confettura tempo fa e l'ho trovato squisito. Lo stesso dicasi per arancia e carota in una vellutata.
    L'aggiunta del pecorino mi sembra sia il tocco di classe :-)
    Assolutamente da provare.

    RispondiElimina
  31. grazie a tutti!

    ehm, a chi mi dice della zucca... gente leggete bene: non ho usato la zucca ma la patata dolce :D

    RispondiElimina
  32. Ti ho mai detto quanto ti reputo brava?! Praticamente così tanto da essere inavvicinabile...
    Davvero cara, complimenti!
    :)


    Io non commento spesso, ma ti seguo sempre...

    RispondiElimina
  33. -carolina: oddio ma sei troppo lusinghiera grazie :-)
    (e comunque anche io ti seguo sempre!!!)

    RispondiElimina

lasciate un commento, un suggerimento, un saluto, ma firmatevi sempre: i commenti anonimi saranno cancellati. grazie!

post precedenti

Fioritura_2016_25 Torta_Bastarda_1 Tortine_Mele_Tahina FioriPortulaca Castelluccio_2015_15 Biscotti_polvere_lamponi UOVO_CAMICIA2 RicottaMustia_5 TiuEttoriSTAG0 Sardegna14 TiuEttori_1 TortelliSedano Bitto_4