08/07/10

questa calura...

crostataricottaalbic
...mi abbatte. voglia di cucinare saltami addosso. lo dicevo io che la bella stagione era l'inverno. ok basta coi luoghi più o meno comuni :) solo che, parliamoci chiaro: come si fa a mangiare più di un'insalata? ogni tanto ci riesco ma che fatica oh. un paio di cose però l'ho cucinate: un plumcake di zucchine e lavanda (sì, le mie odiate zucchine) ed una crostata con albicocche e ricotta di pecora. 

cakezucchine

ora. questo plumcake s'ha da fare: è venuto veramente bene, anche perché finalmente ho un forno degno di questo nome. non sarà una roba spaziale ma sempre meglio del bue&asinello che avevo prima. pure la crostata è molto buona: ho salvato quella fetta dalle fauci dei parenti con una mossa degna del mago casanova (che forse non è granché come esempio :D ) ma non fate l'errore di versare sulla frolla cruda il succo che rilasciano le albicocche in cottura, sennò viene mapposa :-P

1) CROSTATA CON ALBICOCCHE E RICOTTA DI PECORA

ingredienti per una teglia rotonda da 30 cm

per la frolla

1 uovo +1 tuorlo
300 gr farina
120 gr zucchero
150 gr burro freddo
poca buccia di limone

per il ripieno:

5 albicocche
2-3 cucchiai colmi di zucchero di canna
400 gr ricotta di pecora
150 gr zucchero
1 grosso uovo + 1 albume (quello che avanza dalla frolla)
1 cucchiaio di liquore a piacere
1 cucchiaio di farina
un pizzico di cannella
cioccolato fondente freddo di frigo

per la teglia:

burro e farina

mescolare velocemente tutti gli ingredienti e formare una palla. la pasta frolla deve essere manipolata il meno possibile altrimenti risulterà appiccicosa e vi istigherà ad aggiungere farina, ma non deve succedere: quando vedete che gli ingredienti sono amalgamati fermatevi.
avvolgetela nella pellicola e riponetela in frigo, il tempo di fare il resto.
accendere il forno a 180°.
tagliare a spicchi le albicocche (diciamo 8 spicchi) e adagiarle su una padella antiaderente. cospargerle di zucchero di canna e accendere il fuoco, facendole caramellare due minuti per lato. tenere da parte.
sbattere le uova con lo zucchero fino a rendere il tutto spumoso, aggiungere la ricotta, la farina, il liquore e la cannella, mescolare bene. imburrare e infarinare una teglia da forno. tirare fuori la pasta frolla, infarinarla leggermente e allargarla un po’ a disco con le mani.
appoggiarla sulla teglia ed appiattirla rapidamente riempendo lo stampo fino in cima ai bordi. appoggiarvi le albicocche in modo regolare e concentrico, grattugiarvi sopra del cioccolato fondente quindi versare la crema di ricotta. infornare sul ripiano medio del forno e cuocere per circa 30 minuti: il bordo dovrà essere colorito.

2) PLUM CAKE CON ZUCCHINE E LAVANDA

250 farina
50 fecola
3 uova
3 cucchiai pieni di olio extravergine
2 rametti di lavanda (solo i fiori)
1 cucchiaino raso di miele delicato
1 zucchina media
1 vasetto di yogurt bianco (se fosse molto dolce, eliminate il miele)
1 bustina cremor tartaro con bicarbonato
1 cucchiaio colmo di formaggio vaccino stagionato non troppo piccante
sale qb
per cuocere la zucchina: sale, aglio e olio evo

scaldare poco olio con uno spicchio d’aglio e saltarvi la zucchina grattugiata con la grattugia a fori larghi, o comunque tagliata finemente.
nel frattempo mescolare tutti gli ingredienti liquidi sbattendo bene. aggiungere i solidi e infine il lievito. Unire la zucchina e mescolare ancora.
bagnare un foglio di carta forno e ricoprirvi la teglia da plumcake (dimensioni: 25 x 8 x 5). Versarvi il composto e cuocere a 180° per circa mezz’ora, ma fate la prova stecchino.

28 commenti:

  1. Complimenti! Mi ispirano tantissimo tutti e due. La crostata è deliziosa ma l'aggiunta della lavanda al cake mi incuriosisce ancor di più...un gusto tutto da provare!

    RispondiElimina
  2. Sono belle tutte, ma la mia preferita e' la crostata.
    COMPLIMENTONI :)

    RispondiElimina
  3. Praticamente hai invertito: in genere si fa zucchine con ricotta e albicocche con lavanda ;-) Con questo caldo era già lodevole anche solo che avessi trovato l'ispirazione per l'esperimento, ma dalle foto è evidente che anche il risultato è stato eccellente!

    RispondiElimina
  4. onde: albicocche e lavanda? mai provato! però sapevo di essere invertita.
    uaaaaaaaaahahahha ;D
    grazie a tutti :)

    RispondiElimina
  5. Che belle entrambe le ricette, e le fette..mi piace tanto vedere la foto della fetta, che sia di un dolce o di una torta salata/plumcake/pane :)
    L'abbinamento zucchine lavanda mi incuriosisce ma credo che la crostata sia buonissima ^_^
    Sei stata coraggiosa ad accendere il forno ;)

    RispondiElimina
  6. Sto per abbandonare anch'io il mio vecchio forno e non vedo l'ora ....
    Mi piace molto la crostata, per quello strato di crema alla ricotta che ricopre le albicocche caramellate, una gran golosità: la copierò!

    RispondiElimina
  7. Beata te che riesci ad accenderlo il forno!Per me è off limits!

    RispondiElimina
  8. Sarà ma noi il caldo non lo patiamo proprio, anzi la sera si alza un fresco venticello per cui il forno acceso non ci sta poi così male.
    Ok ok lo utilizziamo di meno, però non ci sta poi neanche così male.
    Profumato il cake, con la lavanda ci paice proprio.
    Anche la tortina non è male: delicata ed estiva con le albicocche.
    baci baci

    RispondiElimina
  9. fortuna che non cucini..... no dico e queste cosa sono?
    :-DDDDDDD
    grande sara, come sempre il quid in più.
    bacini bacini bacini
    ps: ho bisogno di te!!!!!
    poi ti scrivo o ti tel
    b

    RispondiElimina
  10. buone entrambe, ma questo plum cake... è semplicemente da fare subito! complimenti!!!

    RispondiElimina
  11. La crostata è una vera merviglia, il plum cake non è da meno...insomma doppi complimenti!Ciao.

    RispondiElimina
  12. con questo caldo hai acceso il forno?!!!
    belle entrambe le proposte ma.. come hai fatto? ;-D
    (io riesco a mangiare... purtroppo per la linea! meno a cucinare...)

    RispondiElimina
  13. Buone tutte e due!!! approvate in pieno. Ma sai che nonostante il caldo, riesco a cucinare? (e la mia cucina rivolta a sud diventa una sauna...) una breve rinfrescatina e a tavolaaaa!! (in un'altra stanza peró :)

    RispondiElimina
  14. Oggi ho fatto un semplice calcolo ... mancano più di 4 mesi all'albero di natale ... sono ancora troppi per desiderare l'inverno, la mia stagione preferita !!! Speriamo di non dover soffrire troppo con i nostri forni, perchè io non sono ancora riuscita a fermarmi ... ma che sofferenza !!! Manu

    RispondiElimina
  15. Che meraviglia! Menomale che il caldo ti butta giù.......hai cucinato un pasto coi fiocchi! Ma solo io anche se ci sono 50° mi mangerei il bue e l'asinello?Altro che insalatina!

    RispondiElimina
  16. voglio anch'io un forno serio...allora sì che mi sbizzarrisco con i cake :) partendo da questo!

    RispondiElimina
  17. ma che ricette golose!La crostata è stupenda ed il cake dev'essere gustosissimo!segno tutto in attesa di freddi migliori!

    RispondiElimina
  18. mi permetti di rivolgere un pensiero affettuoso al tuo vecchio forno?? Nondimentichero' mai quei muffin con la chioma al vento che fu capace di fare tempo fa (ma quanto tempo fa???): era un artista in fondo :)))

    RispondiElimina
  19. Bella ricetta,in onore dei miei primi 100 sostenitori ho creato la mia prima raccolta: La Cuisine en Rose …. http://biscottirosaetralala.blogspot.com

    RispondiElimina
  20. le tue ricette sono spettacolari e le foto splendide.. brava! ora siamo tue followers=)
    non siamo certo alla tua altezza, ma se ti va dai un occhio a
    www.modemuffins.blogspot.com

    RispondiElimina
  21. Non so davvero quale preferire, ma mi sa che voto per la crostata!!!

    RispondiElimina
  22. Buone le tue ricette e complimenti per il tuo blog, molto molto interessante a presto ciao ciao

    RispondiElimina
  23. buonissime entrambe le ricette...la crostata è golosissima ed il plumcake è così colorato!!!! complimenti...un bacione

    RispondiElimina
  24. uhssignuurr... ma sono l'unica che ancora non si abbatte per il caldo?? io lo adoro *_* e sì che ci sono più di 35 gradi.. per non parlare poi del fatto che si comincia a boccheggiare sin dal mattino presto (peraltro sono insonne, quindi fai te :(

    io le zucchine le adoroooo
    ho intenzione già da qualche giorno di prendere questa benedetta lavanta che non mi sono mai procurata :( eppure mi piace così tanto... credo che non appena entrerà in mio possesso, farò proprio questa ricetta, chissà che profumo ha!

    RispondiElimina
  25. grazie a tutti :)

    vai fiordiiiiiii lavandati anche tu! a me piace moltissimo, basta non esagerare, altrimenti l'effetto saponetta è assicurato :D

    RispondiElimina
  26. meravilgiose tutte e due, crostata e plum cake, da provare assolutamente direi!

    RispondiElimina

lasciate un commento, un suggerimento, un saluto, ma firmatevi sempre: i commenti anonimi saranno cancellati. grazie!

post precedenti

Fioritura_2016_25 Torta_Bastarda_1 Tortine_Mele_Tahina FioriPortulaca Castelluccio_2015_15 Biscotti_polvere_lamponi UOVO_CAMICIA2 RicottaMustia_5 TiuEttoriSTAG0 Sardegna14 TiuEttori_1 TortelliSedano