20/07/11

Quo vadis? :-)

 fiore di magnolia

ok via, lo confesso... sto traslocando. cambio casa. vado a vivere con lui. il mio vecchio microappartamento adesso è mezzo vuoto e mezzo pieno, come il famoso bicchiere. anzi, a dire il vero mi sembra più pieno del solito: ma quanta roba avevo accumulato? mioddio, che caos. intaserò la ricicleria, o come si chiama... la stazione ecologica... quella insomma. e ricomincerò a cucinare e postare quando sarà tutto sistemato, altrimenti impazzisco. sì perché il minipimer sta di là, il forno ancora di qua, il mixer boh, le pentole sono mezze inscatolate, la pasta madre è liofilizzata... ecco, questo volevo dire infatti! ho anestetizzato il lievito. dopo vi dico come. l'ho fatto perché 1) è estate e non mi voglio squagliare 2) vi rendete conto i rinfreschi le pizze il pane e le focacce in mezzo alla rivoluzione del trasloco? ecco. in tutto questo però c'è da dire solo una cosa, ed è quella che più conta: sono felice. 
a presto :-)

PASTA MADRE ESSICCATA da resuscitare dopo tre mesi o poco più

è estate? sì. pensate che accendere il forno sia l'idea peggiore? sì. vi siete momentaneamente stufati dei rinfreschi? ehm, sì, ci può stare. bene: addormentate la pasta madre. si chiama "quiescenza": ovvero la sospensione reversibile dello stato vitale di un organismo vivente, quale è il nostro lievito. prendetene un tot e pesatelo. io ho fatto 250 grammi. mettetelo nel mixer con lo stesso peso di farina e niente acqua. usate la stessa farina di sempre. azionate le lame e frullate a lungo, fino ad ottenere uno sfarinato omogeneo e senza grumi. sembra una via di mezzo fra il semolino e il couscous. coprite di carta forno una placca (a me ne sono servite tre piccole dire il vero) e versateci lo sfarinato. deve stare bello largo, quindi semmai dividetelo come ho fatto io in più vassoi. lasciatelo così all'aria, in casa, per un paio di giorni, mescolandolo ogni tanto con un cucchiaio in modo da farlo asciugare uniformemente. trascorsi i due giorni, rimettetelo nel solito vaso dove lo conservate sempre (mi raccomando: perfettamente lavato e soprattutto asciugato). riponete in frigo in attesa della rianimazione, che può avvenire dopo qualche mese. io conto di farlo a settembre, a trasloco concluso. lo si dovrà rinfrescare con l'acqua che avreste dovuto mettere per il normale uso, ovvero la metà del peso della farina. nel mio caso, 125 grammi. speriamo bene, ma a quanto ho letto qui funziona: vi aggiornerò!

AGGIORNAMENTO: punto primo, ha funzionato! punto secondo, l'ho conservata per 4 mesi ed è tornata perfetta al momento della reidratazione.

25 commenti:

  1. In bocca al lupo allora!
    un bacione

    RispondiElimina
  2. Congratulazioni e auguri a tutti... e tre.

    RispondiElimina
  3. Intanto in bocca al lupo..poi..posso ,ettermi in quiescenza pure io in qualche modo?:)

    RispondiElimina
  4. tre? no no, siamo due :) o il terzo è la pasta madre? in effetti è una creatura, hai ragione :D

    genny: ahahah ma sai che stavo per scriverlo? "sugli umani non funziona"! :D

    RispondiElimina
  5. che meraviglia sentirti cosi' :-) sono felice per te cocca, quindi lasci il centro storico (se non ricordo male..) per...? un abbraccio!

    RispondiElimina
  6. Che bello Sara!!!Congratulazioniiiiiiiiiiiiiiii
    Io giusto un anno fa ho fatto il trasloco del fidanza a casa mia :)
    Per la PM...lo scorso anno ho utilizzato sia l'essicazione che il congelamento..alla fine qcon quella essicata mi è venuto uno schifino, così ho riesumato quella ibernata.Farò così anche quest'anno per il terzo anno di fila :)
    Bacioneeeee

    RispondiElimina
  7. grazie mille!
    betta: appena fuori, poi ti dico :)
    sare': ommamma, speriamo bene dai!

    RispondiElimina
  8. Evviva che bello cambiare e soprattutto cambiare per amore. Auguri quindi di tutto cuore
    Io la pasta madre un pezzo l'ho congelata e un pezzo.. l'ho messa in valigia ed è qui in vacanza con me e i miei bimbi. E' una terza creatura si! :-D
    (ps. si possono mettere in "quiescenza" i bambini? E se si con che cosa li frullo? e congelarli? :-D)

    RispondiElimina
  9. In bocca al lupo Sara!! Sto pensando al grande passo pure io ma... si vedrà!!
    Peccato non avere la pasta madre!
    Un abbraccio carissima!!!!

    RispondiElimina
  10. In bocca al lupo Sara :D
    La possibilità che si possa mettere in quiescienza me la fa vedere con altri occhi, perché fino ad ora averci a che fare mi faceva pensare ad un rapporto impari, fatto solo di obblighi :D

    RispondiElimina
  11. buon viaggio... la pasta madre sa attendere!!!!

    RispondiElimina
  12. Sei felice e questo è bellissimo.
    Buon tutto, Marina

    RispondiElimina
  13. beh, il fatto di esser stata la prima a saperlo mi ha inorgoglita un bel pò e mi ha fatto capire che allora mi vuoi bene davvero! hihih !
    Lo sai quanto ho tifato per questo ed ora sono proprio felice, per te, per voi!
    Un bacino a voi due!
    Fine estate noi si arriva eh??? :D
    p.s. mi manchi un bel pò!

    RispondiElimina
  14. Hai un blog carinissimo e ti seguo volentieri!
    Se ti va di dare un'occhiata al mio piccolo mondo,sei la benvenuta!Lo troviqui!

    RispondiElimina
  15. e io sono felice per te, buon trasloco :-)

    RispondiElimina
  16. Interessantissimo questo esperimento! Non vediamo l'ora di scoprire insieme a te se funziona ;)

    RispondiElimina
  17. sappi che ti voglio bene e ti penso... per tutto il resto c'è mastercard :D

    RispondiElimina
  18. in bocca al lupo, Sara! Per le ricette, ci sarà tempo: ora pensa a sistemare per benino forno, mixer, frullatore e quant'altro. E ad essere felice, come hai scritto ;)

    RispondiElimina
  19. Che bello Sara!!! Un abbraccio :D

    RispondiElimina
  20. Interessante esperimento. In effetti rispetto al congelamento questa tecnica non richiede energia elettrica, si può tranquillamente staccare la corrente. Ma la ripresa sarà uguale? O migliore?

    RispondiElimina
  21. Sei felice? Mi sembra che possa bastare! Il lievito madre può attendere! In bocca al lupo per la tua nuova avventura.

    RispondiElimina
  22. Che bello quando la felicita' si legge e si sente anche oltre alle parole scritte :-)
    In bocca al lupo per la nuova, bellissima avventura.

    RispondiElimina
  23. Che blog stupendo e che eleganza. Sono così contenta di averti scoperta. In bocca al lupo per la nuova avventura. Non augurerei un trasloco neanche al mio peggio nemico: io ne ho fatti 3 in 4 anni...puoi capire! Ma un nuovo inizio è sempre pieno di splendide promesse. Un abbraccio, Pat

    RispondiElimina
  24. Molto elegante il tuo blog. Complimenti per i tuoi obbiettivi reali raggiunti. E' sempre bello leggere di qualcuno che è felice e lo comunica a gran voce. :D sono appena entrata nel tuo bellissimo sito, appena terminerai il trasloco conto in una tua visita eh? :) piacere di averti scoperto! Ora mi aggiungo :D

    RispondiElimina

lasciate un commento, un suggerimento, un saluto, ma firmatevi sempre: i commenti anonimi saranno cancellati. grazie!

post precedenti

Fioritura_2016_25 Torta_Bastarda_1 Tortine_Mele_Tahina FioriPortulaca Castelluccio_2015_15 Biscotti_polvere_lamponi UOVO_CAMICIA2 RicottaMustia_5 TiuEttoriSTAG0 Sardegna14 TiuEttori_1 TortelliSedano Bitto_4