31/07/12

qualcosa di verdezucchina: salutiamoci ancora!

zucchine 1

se non fosse per salutiamoci questo blog sonnecchierebbe. non che la sottoscritta stia sonnecchiando, anzi... solo che il tempo per il blog è sempre più risicato, e dunque ogni tanto sento il bisogno di tornare da queste parti a togliere un po' di ragnatele. e poi c'è un fatto: alla bella età di quasi 35 anni ho forse scoperto il mio sport ideale... (suspence)... la bicicletta! eh? ci credereste? 


ebbene sì. circa tre mesi fa, dopo vent'anni esatti dall'ultima volta in cui il mio didietro ha cavalcato un sellino (quello della "graziella" in particolare) per un evento fortuito è successo di nuovo con una mountain bike. e dunque ho cominciato a pedalare, pedalare e pedalare fra i campi tanto che il mio fidanzato mi ha regalato una bella bici nuova. dieci giorni fa ad esempio ho fatto 72 km. non è assurdo? e dunque quasi tutte le sere, approfittando della luce estiva, vado in bici fra le campagne o da un paesino all'altro (sperimentando pure qualche caduta, ehm). vi è mai capitato di appassionarvi a qualcosa a scoppio ritardato? che rapporto avete con lo sport? io pessimo, o almeno fino a 3 mesi fa era così.


ieri sera però ho rinunciato alla bicicletta e mi sono dedicata alle zucchine, uno sforzo per me doppiamente sovrumano, visto che non le amo in modo particolare. le mangio sì, le mangio, ma senza fare i salti di gioia. inoltre, siccome ho saltato l'appuntamento di giugno con l'orzo, ho pensato di unire questi due ingredienti per una ricetta da "piede in due staffe". vale? sepoffà? :) 

polpette zucchine orzo

POLPETTE DI ZUCCHINE, ORZO E CAFFE' D'ORZO

ingredienti per 6-8 polpettine

40 gr di orzo mondo o perlato (io avevo il perlato)
180 gr di zucchina
1 cucchiaio di semi di girasole biologici decorticati
1 cucchiaino di caffè d'orzo solubile in polvere
sale
olio extravergine d'oliva
pane secco (io non l'avevo ed ho usato una fetta biscottata: ci stava benissimo!)

tuffare l'orzo in abbondante acqua bollente salata, cuocere per circa 25 minuti, scolare. tagliare la zucchina in cubetti da meno di mezzo centimetro, passare in padella caldissima con un filo d'olio e sale. scaldare brevemente anche i semi di girasole. mescolare tutto e frullare una piccola parte del composto col minipimer: servirà a fare a meno dell'uovo. aggiustare di sale e olio, aggiungere il caffè d'orzo e formare le polpette. rotolare nel pane e servire fredde, oppure passare in forno caldo.
il caffè d'orzo ci sta molto bene: esalta il gusto tostato dei semi e richiama il sapore dell'orzo.

18 commenti:

  1. Ciao Cara hai sempre un tocco e una marcia in più rispetto ad altri.. sei davvero brava.. ;)

    RispondiElimina
  2. Sara ti adoro! grazie davvero. sono bellissime.
    p.s. io devo ancora trovare lo sport che mi appassioni, ma anche a me la bicicletta piace parecchio! ha significato per me sempre leggerezza, libertà ed indipendenza ;-)

    RispondiElimina
  3. Ciao! noi siamo grandissime amanti della bicicletta! in inverno frequentiamo la palestra, ma approfittiamo subito quando l'aria inizia a scaldarsi per fare luuuunghi giri in bicicletta! dopotutto è uno sporte semplice, che non richiede attrezzature o abilità particolari...e soprattutto, perfetto per godere il verde!
    Che scicchetteria queste polpette! creative con l'orzo nell'impasto e davvero curioso invece il sapore del caffè d'orzo! una rivisitazione proprio ben pensata!
    baci baci

    RispondiElimina
  4. Sara cara...ormai me la perdono la rima, giusto? Mica dici che il tempo è poco anche perché devi stare dietro alle pazze di blogger come me ...ahahha...detto questo, mi piace tanto la ricetta, hai ridato una veste intrigante alla zucchina e il caffè d'orzo m'intriga parecchio. Io sono come eri tu...da quando ho smesso il flamenco (passione tardiva anche per me) sono alla ricerca dello sport perduto....non trovo ancora nulla che mi appassioni e in bicicletta so andare malissimo...bellissimi i tuoi giri serali, devono essere meravigliosi....magari ci provo anch'io...ma mi ci vedi nel traffico di Roma???
    Baci grandi e brava come sempre.
    Sabina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahah no no ferma per carità: mi ti voglio conservare tutta intera! :P

      Elimina
  5. wow!! quante belle ricette mi hai conquistata da oggi hai una fans in più se ti va vienimi a trovare ciao rosa

    RispondiElimina
  6. Allora, prima che mi dimetico - eheh- gli ingredienti:
    curioso l'uso del caffè d'orzo solubile, si sente molto o da solo un retrogusto? come ti è venuto in mente proprio il caffè d'orzo?? scusa ma mi incuriosisce sempre un sacco quando su ricette salate si utilizza orzo o caffè :)
    Poi per il trucchetto della gfetta biscottata al posto del pangrattato... geniale.

    Per la bici... cavoli 72 km sono parecchi eh! da Perugia potresti persino essere arrivata a Cortona!
    Io e lo sport? ah! io sono una grandissima sportiva, l'ho scritto anche sul mio About: seguo lo stesso sport fin da piccola e sono anche molto brava (modestamente) come dico anche nella descrizione il segreto è la dedizione... quel'è il mio sport? la pigrizia. Disciplina dove vado forte: salto sul divano eheh

    ho avuto delle cadute di stile come i 7 anni di Pallavolo o i 2 di nuoto da piccola ma poi mi son ripresa e la pigrizia ha ripreso il sopravvento ;)

    Apparte scherzi, lo sport mi piace, in particolare mi piace camminare... sulla spiaggia o tra i campi non ha importanza, basta che non sia dove c'è smog (devo capire chi va a correre in città io!)

    Un saluto Sara!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao erica :) il caffè d'orzo non si sente molto, anzi: se non dicessi niente nessuno se ne accorgerebbe, ma si sentirebbe un "ché" di tostato, un gusto caldo ed avvolgente difficilmente identificabile... ecco, è il caffè d'orzo :) a cortona no, ma sono arrivata a umbertide e ritorno!

      Elimina
  7. Adoro la versione polpettina ... Il finger rende appetitose anche le zucchine!
    :-) buona bicicletta

    RispondiElimina
  8. Mi limito alla bicicletta da città per muovermi quotidianamente e "macino" 3-4 chilometri al giorno, non di più. Ma non potrei mai farne a meno... Mi piacciono queste polpettine-fingerfood :) a presto

    RispondiElimina
  9. Sara...anch'io vado in bicicletta...ma quella elettrica...oddioooooooo :-(
    ma a parte tutto conosco diverse persone che si sono innamorate della bicicletta perchè in effetti ti permette una libertà che difficilmente un altro mezzo di trasporto ti da.
    Quindi se trascorri le tue serate estive girovagando su due ruote non fai altro che farmi venire un pò d'invidia.
    E' un pò che non mi fermavo da te e sono contenta di essermici trovata bene come sempre.... grazie !!!

    un abbraccio

    Pippi

    RispondiElimina
  10. Non perdo un fine settimana senza bicicletta.La adoro.Sono belle le tue immagini

    RispondiElimina
  11. Io sto cercando di appassionarmi alla corsa, ma sono solo all'inizio ...per ora cammino :-)))
    A me le zucchine piacciono parecchio, e anche questa bella ricetta!
    Baci e buone pedalate !
    Fico&uva

    RispondiElimina
  12. Le zucchine non sono tra le mie verdure preferite, nella tua versione con l'orzo (e il sentore di tostato, come dici) acquistano qualcosa di "elegante" ed insolito. Mi hai proprio incuriosito!!
    Parentesi sport: ne ho praticati tanti...sci, tennis, atletica (100 metri) basket (2 campionati)arrampicate su roccia, poi yoga, fitness... la storia é sempre la stessa...dopo un pó mi annoio (é successo anche per il tennis e lo sci iniziati da piccola e poi mollati da un giorno all'altro)a Monaco dove vivevo usavo spesso la bici...ma qui, le strade sono parecchio pericolose, e la mia paura é quella di farmi male (con lo sci ci ho rimesso una caviglia...e con il basket tantissimi strappi muscolari)...da poco ho ripreso ad arrampicare e la palestra é un luogo "sicuro" per tutti i momenti dell'anno. Ti invidio quei 72 KM!!! Fenomeno:))

    RispondiElimina
  13. Che accoppiata favolosa!
    Le zucchine fanno parte dei miei ortaggi preferiti...e queste polpettine appartengono alla categoria:DELIZIA ASSOLUTA.
    Buona giornata,Inco.

    RispondiElimina
  14. Il caffè d'orzo mi sembra un colpo di genio! Io, che non sono mai stata una sportiva fanatica, mi sono appassionata alla bicicletta da qualche anno, ed ho iniziato a fare cose che non avrei mai immaginato: è belo mettersi in gioco e superare i propri limiti! Ormai vado in giro in bici anche a Los Angeles, che non è esattamente una città bike-friendly, nonostante le numerose piste ciclabili.

    RispondiElimina

lasciate un commento, un suggerimento, un saluto, ma firmatevi sempre: i commenti anonimi saranno cancellati. grazie!

post precedenti

Fioritura_2016_25 Torta_Bastarda_1 Tortine_Mele_Tahina FioriPortulaca Castelluccio_2015_15 Biscotti_polvere_lamponi UOVO_CAMICIA2 RicottaMustia_5 TiuEttoriSTAG0 Sardegna14 TiuEttori_1 TortelliSedano