09/10/13

quale burro? la manteca!

manteca

Si scrive manteca, si legge mantèca: è un formaggio di indescrivibile bontà prodotto da quella razza podolica che tanto mi piace, perché vive allo stato brado, mangia il meglio, e concede i suoi "doni" all'uomo solo quand'è il momento.
Mi ricorda qualcuno che conosco...


pesto_santoreggia

Avete visto la foto? Ebbene sì: parliamo di una scorza di pasta filata che contiene del lussuriosissimo burro.
Ma mica un burro qualsiasi: io credo uno dei più buoni che sia possibile immaginare. Ha un lieve sentore fumé, è sapido quanto basta, sa di erbe, di sole, di pascoli, di aria aperta. Se fossi romana direi: "è da paura". La manteca viene lavorata a partire da una sorta di ricotta: si raccoglie il burro che affiora, lo si schiaffeggia per far uscire il siero residuo e, a parte, si lavora una cagliata per la pasta filata esterna. Se non erro, originariamente lo scopo di fare un'operazione del genere era proprio quello di conservare a lungo il burro, non esistendo i frigoriferi.

risotto_fichi_manteca_2

Insomma, Stefano Mariotti mi ha fatto avere un pezzo di manteca ed io l'ho usata per mantecare: automatico. Burro chiama risotto. Un risotto che è un giro d'Italia: l'olio e i fichi sono di casa mia (Umbria), la colatura di alici è campana, la santoreggia montana è tipica dell'appennino centro-meridionale ma è detta anche "erba acciuga", il riso è di Isola della Scala nel veronese, e la manteca è del sud pur essendo un burro, elemento tipicamente del nord. E dunque risotto ai fichi, colatura di alici e pesto di santoreggia montana mantecato con la manteca. Questa ricetta risale a luglio: l'avevo fatta coi fichi sciapetti e tristi di quel momento ma coi settembrini/ottobrini sarà una bomba. Per la cacioricetta di questo mese in collaborazione con Qualeformaggio.it, clicca QUI!

21 commenti:

  1. sul burro c'ė da scrivere un papier tanto lo uso per i dolci o per mantecare o dare quel tocco inequivocabile quindi questo post mi ha chiamto in causa non ne conoscevo l'esistenza e il fatto di attendere il momento giusto per gustarlo ne fa uno di quei prodotti al top della lista, gusto unico di qualcosa cresciuto e prodotto al ritmo del sole e dei pascoli, grazie allora un abbraccio e a presto mony

    RispondiElimina
  2. Oddio, la manteca... è una delle cose più buone dell'universo! Mamma mia a cosa mi hai fatto pensare!!

    RispondiElimina
  3. ciao ti seguo sempre e mi piace molto la ricerca delle materie prime così accurata ( salvo poi non trovare qui, leggi Treviso,
    tutto quello di cui parli, contemporaneamente poi ...) però mi strizzo i neuroni per le alternative
    questo risotto è una bella confluenza di sapori !

    RispondiElimina
  4. Mamma mia!! MA questo è un giro dl'Italia in un solo piatto.
    Complimenti per la composizione, sarà solo difficile replicarlo per la ricerca degli ingredienti (dove la trovo la Manteca?).
    Come al solito qui c'è sempre da imparare....
    un abbraccio

    RispondiElimina
  5. Hi! What a lovely blog!

    wanna follow each other?

    http://itislovelyfood.blogspot.com

    RispondiElimina
  6. Lo sai vero che io a Stefano non perdonerò mai di avermi fatto mancare la manteca????? ;) un bacio e a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. nuooooooo come ha potuto! :D
      baci carissima

      Elimina
  7. Grande post, devo provare!
    La cucina è anche la mia passione nei tuoi articoli si può anche vedere! Saluti

    RispondiElimina
  8. Ma che meraviglia....sono senza parole. Mi fai venire l'acquolina in bocca solo con il tuo racconto...per non parlare delle foto! Non avevo mai sentito parlare della manteca.....mi ci tufferei in quella goduria burrosa alla faccia del colesterolo! Grazie grazie

    RispondiElimina
  9. mah! Io sto post potrei giurare di averlo commentato...ma carta canta.
    per non di meno a ciò possiamo dire che si dice 'mantecare' dal questo burro? (dicuinonconoscevol'esistenzaGRAZIE)
    *
    Cla

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sembrava anche a me di aver già letto un tuo commento qui... l'avrà rubato il gatto? :D baci cara!

      Elimina
  10. ciao, scrivo qui perchè ti ho appena scoperta, arrivo dal commento scritto da Pinella...
    e...che bella scoperta!!! che blog ricco! e che grafica unica! ;-)
    bellissimo!
    passerò ancora, ora che so di te.
    (forse...ma lo dico piano piano...forse aprirò un blog...non lo so...se avrò coraggio di buttarmi...per ora l'ho impostato...semplice semplice)

    ciao!!! Eleonora

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta e piacere di conoscerti :))) in realtà il mio blog ha sei/sette anni, ma ho fatto di tutto per restare il più possibile "inguattata" :D alla prossima!

      Elimina
  11. Sara scusa la domanda, ma questo è il burro che si trova all'interno dei burrini? io li conosco da anni, ma non so se sono la stessa cosa, quel burro lì è stupendo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, sai che non lo so? Non conosco i burrini, mi dispiace! :)

      Elimina
  12. Abbiamo amiche in comune, non sono una foodblogger anche se ricette ne pubblico parecchie e qui ci sono arrivata per combinazione. Mi piace il sito le foto e le tue ricette mi sono aggiunta. Buona giornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Edvige: piacere di conoscerti

      Elimina
    2. PS. Piacere mio ho un pò, di difficoltà per aggiungermi mi dice fuori servizio comunque insisto era per spiegarti perchè ancora non mi vedi :) ciaoo

      Elimina

lasciate un commento, un suggerimento, un saluto, ma firmatevi sempre: i commenti anonimi saranno cancellati. grazie!

post precedenti

Fioritura_2016_25 Torta_Bastarda_1 Tortine_Mele_Tahina FioriPortulaca Castelluccio_2015_15 Biscotti_polvere_lamponi UOVO_CAMICIA2 RicottaMustia_5 TiuEttoriSTAG0 Sardegna14 TiuEttori_1 TortelliSedano Bitto_4