social icons

search

Qualcosadirosso

divagazioni gastronomiche di Sara Bardelli

ultime dal blog

questo è un messaggio...


...di solidarietà e cordoglio per le persone colpite dalla disgrazia del terremoto. sono vicina a chi ha perso tutto: gli affetti, la casa, la serenità, sperando che almeno la serenità possa tornare presto grazie all'aiuto di tutti noi.

linko il blog di enza: CLICCA QUI per maggiori info su come aiutare.

Commenti

  1. sapina, ma le senti le scosse li'?
    io si, distintamente e anche abbastanza forti...
    che tragedia, io sono veramente sempre piu' scossa, non possono accadere queste cose...:(

    RispondiElimina
  2. sì, qualcosa si sente anche da qui. mi sento tanto triste ed afflitta: mi dispiace tanto, vorrei fare qualcosa, e vorrei che le ricerche che mirano a prevedere i terremoti vadano avanti, anche se sono sperimentali, anche se sembrano impossibili: meglio un falso allarme che un allarme inascoltato. e poi vorrei anche che gli edifici venissero costruiti con criterio: il terremoto in umbria è stato di 6,4 gradi Richter, molto più forte di quello in abruzzo, ma i danni sono stati minori... da architetto, vedere OSPEDALI inagibili ed edifici in cemento armato sbriciolati è inaccettabile, oltre che terribile. spero che questo tragico evento ci porti, dopo i doverosi aiuti, ad una profonda riflessione nonché ad indagini serie su eventuali responsabilità.

    RispondiElimina
  3. Grazie per la solidarietà! Ora non ho presente dove in quale parte dell'italia voi ragazze "avvertiate" lievemente le scosse, ma qui a 70 km dall'epicentro vi assicuro che è da tremare ogni volta che la testa iniza a girare, ogni volta che la sedia vibra, ogni volta che qualsiasi cosa appesa a muro o soffitta ondeggia vorticosamente! Prego Dio perchè protegga tutti quelli che in 20 secondi hanno perso tutto, prego che protegga la mia vita e quella dei miei cari, prego che protegga la vita anche del mio peggior nemico perchè quello che sta succedendo in Abruzzo è una tragedia da non augurare mai a nessuno! Che Dio ci protegga

    RispondiElimina
  4. grazie francesco per il tuo messaggio, ti siamo vicini. se possiamo essere utili in qualche modo facci sapere (io e benedetta viviamo in umbria)

    RispondiElimina
  5. salsina, come e' possibile che crolli un ospedale inaugurato ne 2000? Il terremoto e' una catastrofe naturale, ma cio' non toglie che tanti morti siano da imputare a qualcuno di molto umano. E questo aggiunge rabbia al dolore.

    Sperare che torni presto almeno la serenita', mi associo al tuo desiderio..ti abbraccio, Elvira

    RispondiElimina
  6. ciboulette: sono d'accordo con te. c'è qualcosa che non va: non è possibile che edifici pubblici, di primaria importanza specie in caso di emergenza, facciano questa fine... staremo a vedere. un abbraccio!

    RispondiElimina
  7. Ciao che dire, sono momenti molto tristi, non ci voleva proprio tutta questa sofferenza.

    RispondiElimina
  8. Ciao Salsina
    Buona Pasqua
    Bacio

    RispondiElimina
  9. De tout coeur avec mes compatriotes italiens....

    RispondiElimina
  10. Grazie per il link e un augurio di cuore per una Pasqua Serena. Laura

    RispondiElimina

Posta un commento

Lascia un commento, un suggerimento, un saluto. Ti ricordo che se commenti con l'account Google+ o Blogger acconsenti a pubblicare il link al tuo profilo tra i commenti. Consulta la privacy di Google per ulteriori informazioni.

Profile Photo

About

Profile Bio

Sono Sara, questo è il mio blog.
È online dal 2006 e sopravvive nonostante la mia incuria, un po' come le piante grasse che ho a casa e che adoro. In effetti adoro anche il blog poiché qui è dove parlo di una delle mie grandi passioni: il cibo. La sua importanza culturale, antropologica ma anche, semplicemente, l'importanza che ha per me.
Sono architetto e brand designer: qui il mio sito professionale.

Instagram