social icons

search

Qualcosadirosso

divagazioni gastronomiche di Sara Bardelli

ultime dal blog

qualcosa di soul kitchen (5)


mancano 4 giorni all'uscita di soul kitchen, ed ecco a voi la quinta ricetta del film che, causa presenza fragole (decisamente fuori stagione), sono costretta a pubblicare senza averla provata. comunque quando l'ho letta, nonostante la quantità ingente di dolciumi che ho ingerito in questi giorni, non ho potuto evitare il picco di salivazione... lo so: sono un caso clinico :)

il trailer del film
la pagina di facebook

FESTOSA SCHIUMA DI VENERE SU DI UN LETTO DI “SOUL” UVA PASSA

Soul-ingredienti

150gr di glassa bianca
3 uova
1stecca di vaniglia
2 fogli di gelatina
250gr di panna non troppo montata
0,5cl di Rum
0,5cl di Grand Marnier
uva passa
una ciotola di fragole
menta fresca


Ammorbidite la gelatina in acqua fredda e sciogliete la glassa a bagnomaria. Separate poi il bianco di una delle tre uova. Montatelo a neve con un pizzico di sale assicurandovi che sia sufficientemente compatto da non fuoriuscire dalla ciotola capovolta. In una seconda ciotola montate la panna lasciandola un po’ lenta. Fate freddare entrambe in frigorifero.

Fate sciogliere lentamente la glassa tagliata in piccole parti fino a renderla liquida. Estraete poi l’essenza dalla stecca di vaniglia recisa in due parti per lungo. Sbattete quindi le due uova ed il giallo restante assieme alla vaniglia e aiutandovi con del vapore rendetele spumose.
Scaldate il Rum e il Grand Marnier in un pentolino e scioglietevi la gelatina ben strizzata.

Procedete ad amalgamare la glassa e la gelatina sciolta con la spuma d’uova ancora calda. Rigirate e fate freddare. Aggiungete con molta cautela prima la panna e poi il bianco d’uovo montato al composto d’uovo liquoroso. Nel fare ciò abbiate cura di non alterare il volume e la spumosità. Versate tutto in un recipiente che lascerete freddare in frigorifero fino ad ottenere una densa spuma di Venere.

Sciacquate e asciugate le fragole. Conservate 4-6 fragole che userete dopo come decorazione, mentre passate quelle restanti nel mixer e poi al setaccio. Arricchite la salsa di fragole con dello zucchero a velo e qualche goccia di Grand Marnier. Lavate ora l’uva e liberatela dai raspi , asciugate.
Passiamo ora alla presentazione: prendete dei bicchieri da cocktail (Martini) o delle piccole ciotole di vetro. Adagiatevi uno o più chicchi d’uva (regolatevi in base alla grandezza del vetro). Aiutandovi con un sac à poche con il beccuccio a stella riempite i bicchieri coprendo delicatamente i chicchi d’uva con la spuma di Venere. Versate poi in superficie un po’ di salsa di fragole, decorate con le restanti fragole e della menta fresca.

Commenti

  1. Sì, ho qualcosa da dire....E' BUONISSSSSIMA! Baci :-)

    RispondiElimina
  2. Io ho sfidato anche le stagioni... e l'ho fatta! Moooooolto buona! :)

    RispondiElimina
  3. In effetti è ricetta un sacco golosa ;)

    Il film però, pur essendo una gran bella commedia, con la cucina alla fine ci azzecca ben poco. Le scene dedicate a tutti gli accadimenti intorno a cibi ed ingredienti, alla fine, sono molte meno di quanto ci si sarebbe aspettato. Peccato!

    RispondiElimina
  4. sai salsina ho visto questa ricetta anche in altri blog...leggevo ammiravo e lasciavo perdere...non considero le cose fuori stagione! Quindi apprezzo te che l'hai pubblicata così! :)

    RispondiElimina
  5. concordo con Lo, le fragole a gennaio proprio non si può!la proveremo in stagione!

    RispondiElimina
  6. -jacopo: uf, avrei voluto un ratatouille2 ;-) comunque "gran bella commedia" è già un ottimo motivo per andarlo a vedere, considerata anche la media dei film che infestano i cinema in questo periodo...

    grazie a tutti!

    RispondiElimina
  7. interessante questa spuma di Venere, dev'essere leggerissima! e anche dolce, la glassa come sarà fatta? Mai dare nulla per scontato, in Paesi diversi si intendono cose differenti...
    A presto!

    RispondiElimina

Posta un commento

Lascia un commento, un suggerimento, un saluto. Ti ricordo che se commenti con l'account Google+ o Blogger acconsenti a pubblicare il link al tuo profilo tra i commenti. Consulta la privacy di Google per ulteriori informazioni.

Profile Photo

About

Profile Bio

Sono Sara, questo è il mio blog.
È online dal 2006 e sopravvive nonostante la mia incuria, un po' come le piante grasse che ho a casa e che adoro. In effetti adoro anche il blog poiché qui è dove parlo di una delle mie grandi passioni: il cibo. La sua importanza culturale, antropologica ma anche, semplicemente, l'importanza che ha per me.
Sono architetto e brand designer: qui il mio sito professionale.

Instagram