social icons

search

Qualcosadirosso

divagazioni gastronomiche di Sara Bardelli

ultime dal blog

qualcosa di verdecavolo

polpettecavoli2

mai avuto così poco tempo libero come in questo periodo. ve ne siete accorti eeeeeeeeeeeh? ma basta piangersi addosso: ho addirittura avuto tempo di fare delle polpettine vegetariane, veloci e buonissime (veloci in questo momento è l'aggettivo che più mi fa comodo, ma buonissime è una realtà!). peccato, perché odio la velocità, la fretta, le giornate che corrono. mi piace soffermarmi sulle cose, sulle ore: a volte mi piace anche perderle, le ore. poi però ci sono le priorità che incalzano, che strillano, e pretendono ascolto. bastaaaaa passiamo alle misere polpette, poi però prometto che tornerò a cucinare sul serio.

polpettecavoli1

POLPETTE DI CAVOLI, MOZZARELLA E CANNELLA

ingredienti

mezzo cavolfiore medio-piccolo
mezzo cavolo romanesco medio-piccolo
un pezzetto di porro
1 uovo grande
1/2 tazza di pane secco grattugiato
1 cucchiaio colmo di farina integrale biologica di farro 
1 mozzarella piccola
1/2 cucchiaino scarso di cannella
sale e pepe
olio extravergine d'oliva

lessare al dente i cavoli in poca acqua salata con dentro un pezzo di porro. scolare bene e, da freddi (o quasi) frullare finemente i 2/3, grossolanamente il restante terzo. mescolare con la mozzarella a dadini e tutti gli altri ingredienti. formare le polpettine premendo bene con le mani. cuocere in forno a 180-200 gradi fino a leggera doratura. 

Commenti

  1. bentornata o mia slendida e splendente saruz!
    e certo che ce ne siamo accorte ;)
    ma poi recuperi sempre. eccome se recuperi!
    baciuz

    RispondiElimina
  2. Saranno semplici e veloci, ma devono esser buonissime! E poi lo sai che impazzisco per le polpette. le faccio!
    E poi.. mi manchi! vediamo di ritagliarci qualche minutino in più per me!? :D
    ciao xsoz!

    RispondiElimina
  3. ma ho tutto. tocca provarle. belle!

    RispondiElimina
  4. Caaaavoli!Le giornate di corsa ci accomunano, prima o poia rriverà il riposo del guerriero!
    Besos

    RispondiElimina
  5. Ma quanto mi piacciono queste polpettuzze! Lo stress e la frenesia ti fanno bene, non ci sono dubbi.

    RispondiElimina
  6. Ciao! belle le polpettine vegetariane! una idea particolare e gustosa! diverse ed originalissime!
    bacioni

    RispondiElimina
  7. Per quello che vale ogni cosa che vedo qui è degno di una cucina seria ;-)
    Ti seguo da un bel po' e apprezzo tutte le cose che prepari... con stima

    RispondiElimina
  8. Saranno semplici ma mi sembrano proprio gustose, la cannella poi con cavolo secondo me ci sta! Bella idea e sfiziosa!
    baci baci

    RispondiElimina
  9. non le definirei affoto misere, sono stuzzicanti e originali per cui va bene anche cosi', a parte le ore che se si potessere triplicare forse me ne resterebbero per poterne perdere qualcuna ;-)

    Appena posso ti faro' una mail ho bisogno di cambiare coliri ;-)))

    Baci!

    RispondiElimina
  10. Wow! Sono sfiziosissime!

    RispondiElimina
  11. ecco, quel giorno abbaimo tutte polpettato:D ... e se tu provi con l'uvetta, io la prossima volta aggiungo la mozzarella..ora che osno state approvate dall'uomo che non mangia cavoli, compariranno intavola in tutti i modi!:D

    RispondiElimina
  12. basta non dire cosa c'è dentro e il gioco è fatto :D

    RispondiElimina
  13. accidenti! chissà che buoneeeeeeee :-)))
    al prossimo cavolo le provo eccome!
    :*

    RispondiElimina
  14. cara carissima, ti segnalo una cosa che potrebbe interessarti: non so se prendi i mezzi pubblici a perugia, ma sicuramente saprai dell'aumento vertiginoso del biglietto e degli abbonamenti! Noi ci stiamo muovendo contro quello che è il biglietto piu' caro d'italia e abbiamo creato una petizione contro questo aumento, affinchè il trasporto pubblico sia incentivato e non continuamente abbattuto!
    la petizione e tutta l'iniziativa è qui

    http://www.firmiamo.it/mobilitiamoci

    Ti sarei grata se la firmassi e se la facessi firmare a chi conosci che puo' essere interessato, ma credo proprio che vedrai anche dei volantini in giro (e se nonli hai gia' visti, li vedrai la prossima settimana!)

    ti abbraccio e scusa il papiro!

    RispondiElimina
  15. Era un po' che non passavo nelle tue pagine e mi sono persa veramente troppe cose... recupero con una lettura immediata!!! Ciao !!!

    RispondiElimina
  16. betta: FATTO e condiviso! grazie cara :)
    grazie a tutti per i commenti!

    RispondiElimina

Posta un commento

Lascia un commento, un suggerimento, un saluto. Ti ricordo che se commenti con l'account Google+ o Blogger acconsenti a pubblicare il link al tuo profilo tra i commenti. Consulta la privacy di Google per ulteriori informazioni.

Profile Photo

About

Profile Bio

Sono Sara, questo è il mio blog.
È online dal 2006 e sopravvive nonostante la mia incuria, un po' come le piante grasse che ho a casa e che adoro. In effetti adoro anche il blog poiché qui è dove parlo di una delle mie grandi passioni: il cibo. La sua importanza culturale, antropologica ma anche, semplicemente, l'importanza che ha per me.
Sono architetto e brand designer: qui il mio sito professionale.

Instagram